// RESTA AGGIORNATO SEGUI TECHZILLA
// CONDIVIDI  

Alcuni ricercatori di Tokyo stanno portando avanti un’interessante progetto che vedrebbe delle piccole celle solari flessibili da applicare ai nostri vestiti o addirittura sulla nostra pelle. Questa tecnologia potrebbe essere utilizzata negli ambiti più disparati come ad esempio fornire una ricarica “in movimento” ai nostri dispositivi anche mentre siamo in movimento. Ma oltre a questo campo potrebbero essere utilizzati per fini medici,  militari o anche per divertimento infatti basterebbe l’energia prodotta dal sole per fornire alimentazione tramite queste piccole cellule fotovoltaiche.

Non è la prima volta che si sente di un simile progetto e quando parliamo di “piccole celle solari” non ci rendiamo subito conto che stiamo parlando di minuscoli pannelli solari dallo spessore di 1,9 micrometri e composta da elettrodi montati su un sottile foglio di materiale elastomero, che permette di adattarsi ad ogni indumento grazie alla sua elasticità. Nei prossimi 5 anni questo progetto entrerà nella fase più cruciale, infatti vedremo se l’energia fornita sarà sufficiente e se sarà possibile trasmetterla in maniera efficace ai nostri dispositivi. L’efficienza e la capacità di conversione delle celle saranno quindi il punto sul quale i ricercatori si focalizzeranno.

E voi, per cosa utilizzereste queste piccole celle solari?

// CONDIVIDI  

COMMENTA