Google pensa ad un servizio simile a Spotify

Se proprio ieri vi abbiamo annunciato il boom scoppiato nella sezione italiani di Spotify, inaugurato da meno di due settimane, dobbiamo già annunciarvi che Google è intenzionato a fargli presto concorrenza sfruttando molti degli agganci già stipulati con Android. A confermare questa teoria, ben due importanti quotidiani internazionali: il Wall Street Journal e il Financial Time.

Il servizio in questione, ovviamente, dovrebbe andare a completare quello già presente del Google Play Music che, ad oggi, permette l’ascolto di preview e l’acquisto dei brani in formato digitale. Con le novità che Google vorrà introdurre, si delineano maggiori possibilità come il poter acquistare ed ascoltare i brani grazie ad un servizio di cloud o, come già accade su Youtube, la fruizione gratuita e illimitata dei brani senza alcuna necessità d’acquisto (solo ascolto in streaming).

Nell’articolo, si rende noto però che, con molta probabilità, Google offrirà alla propria utenza una doppia scelta: Musica illimitata grazie alla sottoscrizione di un canone d’abbonamento oppure la versione gratuita ma supportata da banner pubblicitari in ogni pagina della nuova applicazione.

La trattativa fra Google e le varie case discografiche procede e, sembra inoltre, che anche Apple ha intenzione di buttarsi sul mercato per la gioia di tutti gli iPhonisti.

 

 

 

 

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!

COMMENTA