// RESTA AGGIORNATO SEGUI TECHZILLA
// CONDIVIDI  

Notizia che farà felice sicuramente la stragrande maggioranza degli utenti internet, è quella annunciata da Kim Dotcom che assicura che il suo Megaupload tornerà online molto presto!

Ecco le sue dichiarazioni che ci giungono direttamente dal suo profilo di twitter:

SOPA (legge anti-pirateria americana) è morta. PIPA (Preventing Real Online Threats to Economic Creativity and Theft of Intellectual Property Act of 2011) è morta. ACTA (l’accordo anti-contraffazione online) è morta. MEGA tornerà più grande e schermato dagli attacchi.”

Dotcom, forte anche degli ultimi risvolti giudiziari che hanno dimostrato le grosse falle nell’impianto accusatorio dell’FBI, chiederà un risarcimento danni allo Stato, probabilmente milionario, per la perquisizione e il sequestro illecito di Megaupload.


In America, ora, sembra perdere basi la pista che vedrebbe la Casa Bianca quale mandante del raid in Nuova Zelanda.

Kim Dotcom ha sempre sostenuto di essere finito in una trappola organizzata dalle lobby cinematografiche e musicali, tanto da parlare di presunti incontri segreti fra i vertici delle major ed il Ministro della Giustizia .

La verità verrà mai a galla?

Via

// CONDIVIDI  

COMMENTA

  • Leefo

    è uscito 10 giorni fa il tweet =)

    • Boscus

      È vero,è vecchio di una decina di giorni. E comunque anche io la penso come Kin Doctom riguardo le case discografiche…

      • Vincent

        L’errore delle major è pensare che se io scarico un CD o un Brano vuol dire che se non esistesse la pirateria lo avrei comprato. Ma invece è proprio il contrario, se lo scarico è perchè magari non sono sicuro dell’acuisto o non ci spenderei soldi. PEr carità che è un reato comunque, ma almeno ascolto un brano che magari mi fa affezionare all’artista e in seguito potrei comprare quel cd/brano

  • http://twitter.com/dert86 dert

    sti figli di P. delle major!