// RESTA AGGIORNATO SEGUI TECHZILLA
Project Wing: Google al lavoro sui droni di consegna già da 2 anni [Video]
// CONDIVIDI  

Quando Amazon annuncio qualche mese fa che stava progettando dei droni per la consegna, nei laboratori di Google devono aver fatto una risata sotto i baffi visto che anche nei laboratori di Big G c’è un progetto analogo che procedere oramai da oltre due anni.

Grazie ad una intervista esclusiva fornita al The Atlantic, Google oggi ha svelato il suo nuovo progetto segreto nato nelle fucine di Google X e che prende il nome di Project Wing. Ricordiamo che Google X è il laboratorio più segreto di Google dove al suo interno si cerca di produrre grandi innovazioni nella tecnologia, in ambito della saluta e delle scienze.

In realtà il progetto nasce come modo per portare sul posto dei defibrillatori in caso di persone colpite da attacchi di cuore, tuttavia ora il progetto si sta espandendo ed ora Project Wing può consegnare con successo altri piccoli pacchetti, coem ad esempio del cibo per cani come vediamo in questo video:

Google ha già eseguito 30 test flight questo mese in Australia, dove le leggi sui droni sono meno restrittive. Si tratta di un design ibrido molto accattivante chiamato tail-sitter e si innalza verticalmente prima di posizionarsi orizzontalmente per raggiungere la massima velocità

Il pacco da consegnare è posto sul ventre del veicolo e viene consegnato staccandosi dal drone che non atterrà mai ma rimane in volo in posizione verticale fino alla consegna del suo carico.Attualmente il volume e peso dei prodotti portati è molto limitato. Tuttavia Google è ben al corrente di questo e infatti spiega che attualmente dovranno passare “un numero indefinito di anni” prima che siano alla portata dei clienti. Per leggere l’intervista completa potete recarvi sul sito The Atlantic per leggere tutta la storia.

The Atlantic
// CONDIVIDI  

COMMENTA