// RESTA AGGIORNATO SEGUI TECHZILLA
Xiaomi rimanda l’espansione internazionale del proprio brand al 2015
// CONDIVIDI  

Xiaomi è probabilmente l’azienda che ha registrato una crescita maggiore in questo 2014, sia dal punto di vista di fatturato che da quello di espansione del marchio, infatti in pochi anni è già riuscita a diventare il terzo produttore mondiale di smartphone, a fianco di Samsung e Apple.

Era Aprile quando l’azienda aveva illustrato i piani per espandersi internazionalmente e aveva annunciato che sarebbe entrata in nuovi mercati dalla fine dell’anno. Nello specifico i mercati nei quali Xiaomi si sarebbe voluta espandere per prima sarebbero stati  India, Brasile, Russia, Messiico, Malaysia, le Filippine, Indonesia, Thailandia, Vietnam, e Turchia. Nonostante l’azienda sia entrata già in alcuni di questi mercati, Xiaomi non riuscirà ad espandersi come previsto entro la fine dell’anno.

Con un cambio di strategia, Xiaomi si concentrerà sul prolifico mercato dell’India e Indonesia nel 2014 mentre rimanderà al 2015 l’espansione negli altri paesi. Hugo Barra ha infatti confermato che l’azienda intende espandersi lentamente, entrando in un nuovo paese solo dopo che quello precedente ha ricevuto tutto il portfolio disponibile dell’azienda. L’arrivo in nuovi paesi non è comunque previsto prima di metà 2015 e per il mercato Europeo ci sarà da attendere ancora un po’, probabilmente non prima di fine 2015. Riusciremo a vedere ufficialmente lo Xiaomi mi 5 anche da noi?

FONTE
// CONDIVIDI  

COMMENTA