Secondo la società di ricerca Canalys, le spedizioni globali di smartphone hanno superato quelle dei PC per la prima volta nell’anno appena trascorso, il 2011. Le vendite di smartphone sono state 487,7 milioni di unità, mentre il PC è rimasto indietro, con soli 414,6 milioni di unità. La categoria “PC” include sia i tablet, sia i computer portatili (notebook e netbook), sia i desktop.

Questo nuovo sviluppo è attribuito a una rapida crescita del mercato degli smartphone nel 2011, spinta sia dall’iPhone 4S sia dai dispositivi Android di fascia alta ( in primis il Galaxy S 2), media e bassa; le vendite di smartphone sono infatti aumentate del 63% rispetto ai 299,7 milioni venduti nel 2010, mentre il mercato PC è cresciuto solo del 15% nello stesso periodo. L’enorme aumento delle vendite di dispositivi mobili è senza dubbio dovuto alla maggiore disponibilità di smartphone a basso prezzo, così come al crescente interesse generale verso i dispositivi mobili high-tech, con più aziende che entrano sul mercato con prodotti competitivi.

Secondo i numeri di vendita, il 2011 è stato un anno eccezionale per Apple, con 93,1 milioni di iPhone venduti, e un incremento del 96% rispetto al 2010. Inoltre, Apple ha venduto 5,2 milioni di Mac e 15,4 milioni di iPad, diventando così il principale produttore di PC del 2011.

Raggruppando le vendite in base al sistema operativo, Android guida la corsa con un ampio margine, con il sistema operativo mobile di Google installato sul 48,8% dei dispositivi venduti nel 2011. Apple iOS si piazza secondo con il 19,1% (questi numeri non includono l’iPad, solo gli iPhone, ricordiamo che Canalys ha inserito i tablet nella categoria PC), Symbian terzo con il 16,4% delle vendite e BlackBerry è arrivato quarto con il 10,5%.

E ‘evidente da questi numeri che Android detiene un solido vantaggio nelle vendite grazie alla larga disponibilità di telefoni compatibili.

Il 2011 ha visto anche un forte calo della domanda per i netbook, con molti consumatori che optano per i tablet. Tuttavia gli analisti ritengono che i tablet abbiano avuto un impatto trascurabile sulle vendite di smartphone, dimostrando che la maggior parte dei clienti ritiene che un dispositivo iPad o simili non è un sostituto adatto per uno smartphone.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: