Acer CloudMobile è la proposta smartphone del produttore taiwanese per quanto riguarda la fascia medio – alta del mercato. Presentato nel secondo semestre del 2012 e commercializzato con Android 4.0.4 Ice Cream Sandwich, lo smartphone presenta qualche collo di bottiglia nell’eseguire varia operazioni stressanti ed è provvisto di qualche problemino (software) di troppo. Il prezzo, sui 300€, lo pone in una buona posizione rispetto alla concorrenza.

Infatti a livello tecnico sono pochi gli appunti che si possono fare al device, display definito, buoni materiali, ottimo assemblaggio e un design che sicuramente piace ai più, tanto da essere stato insignito del premio iF Design 2012, come riconoscimento per l’eccezionale design. Purtroppo gli scatti nella home e il browser non funzionale al 100% decretarono l’insuccesso del dispositivo.

Fortunatamente il produttore ha rilasciato l’aggiornamento ad Android 4.1.2 Jelly Bean per il suo Acer CloudMobile andando a migliorare in maniera significativa la fluidità e la stabilità del sistema e snellendo l’interfaccia rendendo lo smartphone più reattivo e funzionale.

ACER CLOUDMOBILE – UNBOXING

Il Package del dispositivo è molto semplice e in linea con quelli della concorrenza. Avremo lo smartphone raffigurato sul davanti del cartonato, mentre sul lato destro avremo il logo del premio iF Design 2012, sul retro le specifiche tecniche salienti. All’interno troviamo una dotazione standard. Non appena sollevato il coperchio campeggerà il device e sotto troveremo la manualistica e la garanzia. Sollevato il separatore di cartone troveremo:

  • cavo usb – micro usb per la sincronizzazione con il PC, che può avvenire come dispositivo MTP (protocollo multimediale sicuro) per la memoria interna e come archivio di massa per la micro sd,
  • caricabatterie, in due sezioni poichè è da condividere con il cavo usb – micro usb,
  • cuffie auricolari standard, qualità di fattura e di riproduzione abbastanza buona,
  • batteria da 1460 mAH.

Un package sì completo, ma che poteva essere più curato soprattutto per quando riguarda gli accessori.

Acer CloudMobile Unboxing

ACER CLOUDMOBILE – SPECIFICHE TECNICHE

Dispositivo sì di gamma media ma con un hardware davvero interessante. Troveremo un collaudato e prestante processore Snapdragon S4 MSM8960 Dual Core Krait da 1.5 GHz accompagnato da una discreta Adreno 225.

A corredo di tutto ciò abbiamo 1 GB di memoria RAM e 8 GB di memoria interna (espandibili via micro – sd) di cui circa 5 a disposizione per l’utente.

Anche dal punto di vista della connettività non abbiamo nulla da rimpiangere ai terminali top di gamma poichè abbiamo un settore curato e completo che prevede WIFI B/G/N, Bluetooth 4.0 e HSPA fino a 21.1 mb/s e anche NFC.

ACER CLOUDMOBILE – DESIGN ED ERGONOMIA

Nonostante sia un prodotto inserito nella fascia medio del mercato, l’Acer CloudMobile è un prodotto curato e sarà apprezzato sicuramente da un pubblico abbastanza vasto. Un design senza troppi fronzoli, semplice che ha saputo convincere a tal punto da ricevere un premio come l’ iF Design 2012. L’intero corpo dell’Acer CloudMobile è percorso da una cornice di color argento che snellisce e slancia il dispositivo, sembrando di rendere più piacevole l’impugnatura.

Acer CloudMobile - Fronte

La parte frontale del display è occupata per la maggior parte dall’ampio display IPS da 4.3 pollici con risoluzione HD di 1280×720 pixel. Come vedete non abbiamo tasti soft touch e neanche fisici poiché sono integrati all’interno del display, un pò come avviene sugli ultimi dispositivi della gamma Nexus di Google. Sempre anteriormente troviamo la capsula auricolare, nascosta dietro la scossa argentata, di lato a destra troviamo la fotocamera  anteriore da 1,3 megapixel e i sensori di luminosità e di prossimità.

Acer CloudMobile - Retro

Sulla parte posteriore troviamo la fotocamera da 8 megapixel, con autofocus, e affianco troviamo il  flash a led e il secondo microfono per la soppressione dei fruscii di fondo. Sullo stesso asse della fotocamera troviamo l’altoparlante di sistema con tecnologia Dolby Digital che riproduce fedelmente tutte le timbriche di suono, dalle note più alte a quelle più basse con un audio corposo e intenso. Tutta la backcover ha un effetto zigrinato piacevole da vedere che aumenta di molto il grip con la mano.

Acer CloudMobile - Retro 1

Sul lato superiore troviamo il plug per l’inserimento del jack da 3.5 millimetri e il tasto per accensione/spegnimento e blocco/sblocco del dispositivo. Inferiormente troviamo solo il foro per il microfono principale. Acer CloudMobile - Sopra e sottoSul lato sinistro troviamo alloggiati il plug per la micro – usb e l’incavo per rimuovere la backcover. Sul lato destro abbiamo bilanciere del volume con serigrafati sopra le frecce per alzare e abbassare il volume.

Acer CloudMobile - Lati

L’ergonomia è ottima. Siamo davanti ad uno smartphone sottile e leggere che si impugna senza alcun problema e sta alla perfezione nel palmo della nostra mano. Le dimensioni sono contenute in 127 mm x 65,8 mm x 9,9 mm in soli 122 grammi di peso. I materiali sono si plastici ma la zigrinatura e il rivestimento gommato della backcover forniscono un ottimo grip. La costruzione è buona infatti l‘Acer CloudMobile non scricchiola o ha strani rumori se lo usiamo.

ACER CLOUDMOBILE – UTILIZZO E SOFTWARE

L’Acer CloudMobile si basa nativamente su Android 4.0.4 Ice Cream Sandwich, ma durante il nostro periodo di test ha ricevuto l’aggiornamento ad Android 4.1.2 Jelly Bean che snellisce le personalizzazioni del produttore, rendendo l’interfaccia molto fluida e ancora più simile alla UI di Android Stock.

Acer CloudMobile UI

La lieve personalizzazione del produttore passa per un restyling di alcune icone e l’aggiunta di alcuni software, come widget e app, che possono essere utili a chi si avvicina per la prima volta ad Android ma che possono essere tranquillamente eliminati qual’ora l’utenza fosse più esperta. Tendina delle notifiche a parte, che è stata ridisegnata e divisa in 3 categorie:

  • notifiche classiche,
  • toggle rapidi per le impostazioni,
  • sveglia.

Rimangono invariati app drawer, interfaccia telefonica, rubrica mentre abbiamo un’interfaccia  fotocamera personalizzata dal produttore anche se avremmo preferito un interfaccia stock poichè l’interfaccia Holo di Android 4.1 è davvero molto intuitiva e semplice. La lockscreen invece è modificata con un effetto a tendina, molto carino che ci piace tanto, che ci permette di inserire anche 4 programmi di accesso rapido raggiungibili dalla lockscreen stessa.

Acer CloudMobile - UI

ACER CLOUDMOBILE – MULTIMEDIA

Non ce lo aspettavamo ma la multimedialità di questo Acer CloudMobile ci ha davvero sorpreso. Abbiamo una valida fotocamera da 8 megapixel con autofocus e flash led che si aiuta molto nelle situazioni di scarsa luminosità.

IMG_20130218_160156

IMG_20130218_160213

IMG_20130218_160250

IMG_20130218_160231

L’interfaccia della fotocamera è personalizzata dal produttore e abbiamo molto settaggi fra cui scegliere per effettuare al meglio lo scatto migliore. Gli scatti della fotocamera risultano molto nitidi a medio – lungo raggio, anche in condizioni di luce avversa.Le macro vengono molto bene anche a distanza molto ravvicinata.

I video vengono girati a 1080p, quindi in FULL HD. Alla risoluzione massima abbiamo anche l’opportunità di usare il fuoco continuo, quindi possiamo adattare la messa a fuoco anche durante la registrazione in modo del tutto automatico.

Acer CloudMobile Fotocamera

I settaggi non sono poi molti, ma abbiamo l’opportunità di applicare effetti buffi ai soggetti dei nostri video. e va segnalata l’opportunità di girare video con lo STABILIZZATORE OTTICO attivo in modo da avere video meno mossi.

ACER CLOUDMOBILE – BROWSER INTERNET

La navigazione web è molto valida. L’interfaccia utente è molto minimalista, in pieno stile Nexus, e tutto quello che si ha sullo schermo è solo la barra di navigazione che sparisce una volta digitato l’indirizzo web, quindi avremo una navigazione a schermo intero. La fluidità è buona, non abbiamo lag o imputament se andiamo a zoomare nella pagina web e ci andiamo a spostare nella pagina tutto merito del Project Butter. Ovviamente essendo il browser stock di Android, e non Chrome, abbiamo. oltre l’opportunità di usare la modalità desktop, l’ancora più utile Flash Player che rende completa la navigazione web su questo Acer CloudMobile.

Acer CloudMobile Web

Molto comoda e utile l’opportunità di poter stampare il contenuto della pagina web visualizzato sullo schermo del nostro smartphone grazie al comando “STAMPA CON ACER PRINT” che una volta accoppiata con una nostra stampante ci permetterà di inviare alla nostra macchina tutto il dovuto via WIFI.

ACER CLOUDMOBILE – PARTE OFFICE E AUTONOMIA

La parte office di questo Acer CloudMobile è affidata a Polaris Office, in una versione leggermente modificata dal produttore, col quale ci siamo trovati bene che è risultato molto valido. La parte calendario si integra alla perfezione con i social network che andremo a impostare sul nostro dispositivo. Molto buona anche la parte relativa alla Radio FM e comoda la presenza di un registratore vocale.

Acer CloudMobile Office

L’autonomia è il vero “Tallone di Achille”1460 mAH iniziano a stare stretti su smartphone con processori sempre più potenti, benchè si cerchi di provare a frenare la richiesta di energia. Purtroppo non completiamo la classica giornata di test e ci fermiamo intorno alle 17. Attivando il risparmio energetico riusciamo a guadagnare 30 minuti di vita in più che son pur sempre utili.

Acer CloudMobile Batteria

Speriamo che Acer lavori sull’autonomia di questo smartphone riuscendo a migliorare la durata della batteria, che è sempre un elemento fondamentale nella valutazione di uno smartphone.

ACER CLOUDMOBILE – CONCLUSIONI

Brava Acer. Il CloudMobile è uno smartphone che ci è piaciuto sotto molti punti di vista. Abbiamo un discreto rapporto qualità prezzo, parte telefonica e messaggistica molto curata. Multimedialità molto spinta e browser internet senza problemi. Poche le pecche di questo smartphone che riguardano per lo più il display che da spento tende ad essere grigio/verdognolo e l’autonomia, che non ci fa gioire.

Acer CloudMobile - Final

Speriamo Acer decida di seguire ancora questo dispositivo con ulteriori aggiornamenti software atti a correggere i bug e i difetti che abbiamo rilevato in questo dispositivo. In definitiva uno smartphone di fascia media che tuttavia è in grado di offrire performance sopra le aspettive, grazie ad un ottimo hardware e un ottimizzazione software piuttosto buona, specialmente dopo l’ultimo aggiornamento a Jelly Bean.

Per offerte sul prodotto vi rimandiamo a questa pagina: offerte per Acer Cloudmobile.

Si ringrazia l’Ufficio Stampa di Acer Italia

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: