Huawei ha rilasciato una dichiarazione decisamente importante, in grado di mettere un punto fermo sulla questione degli aggiornamenti software e di sicurezza dei suoi smartphone attuali.

Attraverso una sezione sul sito ufficiale, denominata Huawei Risponde, il brand non solo ha rilasciato una nota ufficiale ma ha anche messo a disposizione una sezione di domande e risposte per chiarire ogni dubbio sulla questione del ban che pare essere orientata sulla via della risoluzione. Ecco le dichiarazioni ufficiali di Huawei dove si ribadisce che gli smartphone continueranno ad avere aggiornamenti al 100%:

Vogliamo chiarire i dubbi in merito alle voci che circolano sulla situazione attuale.

In Huawei, mettiamo sempre i nostri consumatori al primo posto, indipendentemente dalle sfide che affrontiamo.

Tutti gli smartphone e i tablet Huawei continueranno a ricevere patch e aggiornamenti di sicurezza.

Chiunque abbia già acquistato, o stia per acquistare uno smartphone o tablet Huawei, può continuare ad accedere al mondo delle app come ha sempre fatto. Tutti i dispositivi continueranno ad essere coperti dalla nostra Garanzia Convenzionale e riceveranno un servizio completo di assistenza.

I nostri dispositivi attuali più popolari, tra cui la serie P30, potranno accedere ad Android Q. Infatti, abbiamo già lanciato un programma di sviluppo beta per Android Q, che è in esecuzione proprio sul nostro dispositivo Mate 20 Pro.

Apprezziamo molto che vogliate chiarire i dubbi in merito alle voci che circolano sulla situazione attuale. Troverete di seguito le risposte che cercate.

Huawei P30 scheda tecnica

Se avete ulteriori dubbi o domande sul vostro smartphone Huawei, potete contattare lo staff di Techzilla oppure cercare tra le FAQ del sito Huawei Risponde.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here