Anche Alcatel, l’azienda che si definisce la Zara degli smartwatch, si lancia in questo mercato ma lo fa in modo differente rispetto agli altri produttori, ovvero cercando di battere la concorrenza con un prezzo fortemente inferiore a quello che viene proposto per un modello con Android Wear.

L’azienda ha infatti optato per un OS personalizzato con una piattaforma proprietaria che a detta di Alcatel è molto più intuitiva nonché compatibile sia con Android 4.3 e superiori che con iOS 7 e superiori, in modo da coprire anche gli utenti di questo sistema operativo. Contrariamente ad altri modelli su Alcatel OneTouch Watch abbiamo una porta USB per la ricarica.

Lo smartwatch monta un display circolare da 1.22 pollici LCD touchscreen e un SoC STMicroelectronics STM429 accompagnato da una batteria da 210 mAh che dovrebbe coprire dai due ai cinque giorni di utilizzo. Non mancano un sensore per il battito cardiaco, la certificazione IP67, accelerometro, giroscopio e bussola oltre a connettività NFC e Bluetooth 4.0 per il collegamento con lo smartphone.

Il dispositivo dovrebbe essere lanciato proprio in questa parte dell’anno anche da noi ad un prezzo che per l’Italia partirà da 109€, nettamente inferiore agli oltre 200€ di uno smartwatch Android con display circolare.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: