Questa volta ad iniziare una piccola guerra contro la Apple è l’ente altoatesino Centro Tutela Consumatori Utenti Alto Adige. Il problema in questione è la durata della garanzia dei prodotti a marchio Apple troppo breve: solamente un anno. La normativa vigente in Italia infatti prevede una copertura di 2 anni.

La Apple si difende dicendo che durante il secondo anno dovrebbero essere i rivenditori a fornire assistenza ai consumatori, cosa che ovviamente accade raramente. Così, sempre più clienti si sono rivolti all’ente per la tutela dei consumatori, segnalando il fatto che la Apple non rispetta le norme europee e italiane sulla garanzia. Gli articoli 132 e 133 del codice del consumo “prevedono una durata della garanzia legale di 2 anni, stabilendo inoltre che la garanzia convenzionale non può limitare i diritti previsti dalla garanzia legale”. L’Autorità ha comunicato di aver aperto il procedimento istruttorio nei confronti di Comet Spa, Apple Retail Italia Srl, Apple Italia Srl e Apple Sales International, volto a valutare la sussistenza di pratiche commerciali scorrette ai sensi del Codice del Consumo.

Intanto la CTCU invita i consumatori a segnalare direttamente al Garante della Concorrenza e del Mercato ulteriori comportamenti scorretti della casa Apple, in modo da poter raggiungere un numero adeguato per prendere seri provvedimenti. Si sa, l’unione fa la forza, soprattutto se si ha a che fare con colossi come Apple.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here