Era già nell’aria da diverse settimane  e finalmente Xiaomi ha presentato il suo primo smartwatch chiamato AMAZFIT anche se in realtà viene commercializzata sotto il brand Huami che non è nient’altro che una sussidiaria di Xiaomi. Huami produce infatti le smartband Mi Band e Mi Band 2 e che ora commercializzerà anche il nuovo AMAZFIT.

Lo smartwatch è caratterizzato da un display circolare da 1,34 pollici con risoluzione 300×300 pixel e al suo interno troviamo un chipset single-core da 1,2Ghz affiancato da 512 MB di memoria RAM e 4GB di storage interno. Non manca il misuratore di battito cardiaco così come quello che troviamo nella nuova MiBand 2.

Amazfit (4)

Non manca inoltre il sensore GPS che ci permetterà di tracciare le nostre attività di fitness senza dipendere necessariamente dal GPS del nostro smartphone e di conseguenza non avremo la necessità di portarlo appresso.

Amazfit (2)Lo smartwatch AMAZFIT è inoltre waterproof e certificato IP67 per resistere ad acqua e polvere, mentre la corona esterna è realizzata in ceramica per resistere al meglio a urti e graffi. Per quanto riguarda il cinturino troveremo una selezione Xiaomi inoltre sarà compatibile con qualunque cinturino da 22 mm permettendo anche a produttori di terze parti di creare cinturini personalizzabili.

La batteria interna è da 200mAh e grazie a questa il Huami AMAZFIT ha un’autonomia stimata di 11 giorni se utilizzandolo semplicemente come fitness tracker e 5 giorni in condizioni normali e fino a 35 ore con il GPS sempre acceso. Troviamo alcune integrazioni con servizi cinesi come Alibaba dove l’utenza asiatica potrà pagare grazie al servizio AliPay.

Il prezzo di vendita è di 799 Yuan, circa 107 euro e sarà possibile acquistare lo smartwatch già da domani ed è compatibile con Android 4.4 e superiori e iOS 6 e superiori.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: