In occasione del periodo delle festività natalizie il business di Amazon si moltiplica in maniera esponenziale. Chi è abituato a effettuare acquisti in rete sa bene che comperare qualcosa nel mese di dicembre è un vero e proprio azzardo: si rischia infatti di vedersi recapitare il bene acquistato – possibilmente un regalo – dopo il giorno di Natale o addirittura nel mese di gennaio. Fortunatamente negli ultimi anni i maggiori siti di e-commerce, così come i servizi postali, hanno adottato delle contromisure per evitare che si verifichino troppi disagi.

Quest’anno Amazon, allo scopo di soddisfare tutte le richieste dei suoi clienti, ha deciso di assumere in via temporanea decine di migliaia di lavoratori: saranno ben 120.000 le persone che durante il periodo delle festività aiuteranno il colosso statunitense ad alleggerire l’immenso carico di lavoro stagionale. La compagnia ha rilasciato un comunicato stampa con il quale si conferma l’intenzione di assumere 120.000 lavoratori stagionali solamente negli Stati Uniti. Gli impieghi saranno spalmati su 27 stati e si divideranno tra i centri di smistamento, i centri di assistenza e quelli di distribuzione.

amazon

Si tratta di una routine ormai consolidata da parte di Amazon, che tuttavia quest’anno ha deciso di assumere 20.000 lavoratori stagionali in più rispetto allo scorso anno. Si tratta inoltre di una grande opportunità di lavoro: solamente nel 2015, 14.000 dei lavoratori stagionali sono stati assunti in pianta stabile da Amazon. Speriamo naturalmente che questo trend si confermi anche quest’anno anche per quanto riguarda il mercato Amazon europeo.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: