AMD è in crisi, e le uniche ad andare bene sono le APU che costituiscono in totale circa il 75% delle vendite dell’azienda. I dati provengono dal sito tedesco 3DCenter secondo l’analisi del Mercury Research ed evidenziano che il chip più venduto tra tutta la gamma della casa di Sunnyvale è l’APU “Bobcat” ovvero la soluzione a basso consumo dedicata ai sistemi di piccole dimensioni o ai netbook o notebook di fascia bassa.

Queste soluzioni rappresentano nel loro parziale ben il 39% delle vendite. La nuova generazione di APU dal nome in codice di Trinity rappresentano quota 26,1% delle vendite dell’azienda e, infine, la vecchia generazione di APU Llano restano a quota 7.4%

AMD
Grafico di vendite dei vari processori AMD

Per quanto riguarda il mercato desktop che sta diventando sempre meno popolare con le CPU FX non è partito bene è sta continuando sulla stessa strada. La forza dei processori Bulldozer sta nel prezzo, ma pare che questo fattore non abbia influenzato più di tanto gli acquisti. Addirittura queste soluzioni si fermano al 10% mentre le soluzioni precedenti K10/K10.5 sono al 17%. Non sono ancora conteggiate le nuove soluzioni Vishera basate su core Piledriver.

Ne emerge quindi una AMD rinnovata che punta molto di più verso le soluzioni APU, e lo si vede dalle ancora ottime vendite di Llano nei confronti di Trinity, e ancora maggiormente verso quelle mobile. La crisi sta stringendo la sua morsa anche su AMD e non saremmo sorpresi se nel futuro le sue soluzioni desktop avranno una presenza sempre più marginale. Di seguito una tabella riassuntiva delle varie soluzioni:

Q1/2012Q2/2012Q3/2012
Server totale (migliaia)286.000240.000200.000
Mobile Sempron196.00000
Mobile Phenom II44.00000
Mobile Bobcat5.091.0005.561.0004.674.000
Mobile Llano 2C1.740.000589.000233.000
Mobile Llano 4C1.857.000673.000310.000
Mobile Trinity 2C0842.0001.243.000
Mobile Trinity 4C0758.0001.313.000
Mobile totale (milioni)8.928.0008.423.0007.773.000
Desktop Sempron598.000435.000474.000
Desktop Sempron X296.00000
Desktop Phenom/Athlon X23.126.0002.155.0002.000.000
Desktop Phenom X3366.000234.000185.000
Desktop Phenom X41.351.000435.0000
Desktop Bobcat772.0001.218.0001.335.000
Desktop Llano 2C1.351.0001.740.000296.000
Desktop Llano 4C1.544.0001.592.000296.000
Desktop Trinity 2C0.00087.000445.000
Desktop Trinity 4C0.000174.0001.022.000
Desktop Bulldozer 4C193.000348.0001.038.000
Desktop Phenom/Bulldozer X6144.000165.000200.000
Desktop Bulldozer 8C113.000120.000127.000
Desktop totale (milioni)9.654.0008.703.0007.418.000
totale (milioni)18.868.00017.366.00015.391.000

La teoria dell’uscita dell’azienda dell’unica valida concorrente di Intel dal mercato dei desktop era già stata avvalorata in precedenza (AMD: NESSUNA NUOVA CPU NEL 2013), notizia emersa insieme al dato di market share delle CPU dell’azienda (il dato si fermava al 16%). A partire dal 2014 potremmo vedere una AMD rinnovata che lavora anche su architettura ARM… chi vivrà vedrà.

Via | tomshw

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: