Era il 2007 quando vedevamo il primo di display Amoled di Samsung e i primi smartphone con ampio display di questo tipo sono arrivati solo nel 2009. Tra questi ricordiamo il Samsung Omnia HD e il primo terminale in assoluto con Android della casa coreana, il Samsung Galaxy i7500.

Oggi si possono contare come prodotti 300 milioni di schermi Amoled di Samsung. Negli ultimi anni abbiamo visto come la tecnologia si sia migliorata e abbia superato raggiunto numerosi obbiettivi, passando dall’Amoled al Super Amoled fino al Super Amoled Plus con le varianti HD.

Caratteristica che siamo stati abituati ad apprezzare con questi schermi sono i colori, vividi forse troppo, e i neri che grazie al contrasto molto elevato fanno sembrare le aree più scure come se il display fosse realmente spento, e allo stesso tempo chiedendo alla batteria sforzi non così eccessivi.

Nel 2013 sono pronti ad arrivate i Super Amoled Full HD Diamond, mentre per i display flessibili che abbiamo visto all’inizio del mese probabilmente dovremmo aspettare ancora per un po’ finché possano concretizzarsi. Problemi ci erano stati con la produzione di Amoled di Samsung a risoluzione Full HD, ma questo sembra risolto e nel 2012 si è raggiunto il ritmo di produzione di 5.4 display al secondo.

Via | Android 4 Fans

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: