Nel mese di Novembre Jelly Bean è cresciuto il doppio rispetto al mese precedente, Gingerbread, invece, ha perso un po’ di quota, in parte proprio a favore del nuovo Android 4.1 e 4.2 ed in parte a discapito di Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Le altre versioni più datate di Android sono sempre presenti ma in nettissima minoranza.

Di seguito il grafico che illustra come sia composta la distribuzione di Android attualmente:

 

Per Jelly Bean si tratta dunque di un raddoppiamento della quota rispetto al mese precedente (dal 2.7% al 6.7%), merito sì dei dispositivi Nexus e anche del lancio del nuovo Nexus 4, ma soprattutto merito di tanti altri smartphone che hanno ricevuto Android Jelly Bean. Infatti la quota dei dispositivi Nexus è solo dello 0.8%. La maggioranza, possiamo ipotizzare, è data dal grande successo che hanno avuto il Samsung Galaxy SIII, il Samsung Galaxy Note II e il Samsung Galaxy Note 10.1, tutti aggiornati di recente ad Android Jelly Bean.

Dal primo grafico possiamo notare come siano ancora persistenti le versioni 1.5 Cupcake, 1.6 Donut e 2.1 Eclair con rispettivamente una quota di 0.1%, 0.3% e 2.7%.

Vedremo nel 2013 come si evolverà la distribuzione di Android, con Gingerbread ed Ice Cream Sandwich che dovrebbero perdere molto share rispetto al “nuovo” Jelly Bean.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: