Al momento non c’è alcuna indicazione concreta, né da parte di Apple né da parte dei soliti ben informati all’interno della catena dei fornitori, eppure se c’è una cosa di cui è sicuro Ryan Reith, capo del settore mobile della società di analisi di mercato della IDC, è che prima o poi, magari entro un paio di anni, l’azienda di Cupertino farà anche lei un notebook ibrido, ossia un MacBook con schermo touch magari da 12 pollici e tastiera ultrasottile sganciabile.

L’idea, come ammette lo stesso Reith, non è basata su indizi ma sulla semplice analisi del mercato, sia generale che di Apple in particolare. La casa della Mela infatti ha recentemente ammesso di aver venduto nell’ultimo trimestre 16.1 milioni di iPad, molto meno rispetto ai 21.4 milioni dello stesso trimestre dell’anno precedente e comunque sotto di 2 milioni anche rispetto alle già prudenti stime degli analisti.

Apple MacBook da 12 pollici (2)

Non è una sorpresa del resto, visto che tutto il mercato dei tablet è in crisi. Reith ne conclude dunque che il settore è ormai destinato al declino e non sarà certo l’iPad Pro, in prospettiva, a poter migliorare la situazione, visto anche che sin da subito sono stati in molti ad essere perplessi nei confronti di un device che al tempo stesso si candida ad essere utilizzato da professionisti ma offre un sistema oeprativo limitato come iOS.

Apple MacBook da 12 pollici

Per tutti questi motivi secondo Reith alla fine Apple non potrà che realizzare un nuovo mdoello di MacBook paragonabile o al Surface Pro 4 di Microsoft o al Surface Book, vale a dire un tablet ibrido o un notebook convertibile, che possa offrire una piattaforma più produttiva e versatile, con sistema operativo maturo, schermo touch e tastiera sganciabile.

E voi cosa ne pensate, vi augurate che Reith abbia ragione oppure no?

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: