Android Go è il sistema operativo pensato per i mercati emergenti

SCRITTO DA Pubblicato il

Al Google I/O 2017 è accaduto anche questo. La casa di Mountain View ci ha riprovato, dopo l’insuccesso di Android One. Pare che i mercati emergenti rappresentino un target importante su cui investire, al punto che Google ha di nuovo speso risorse per sviluppare il giusto sistema operativo. Nasce, dunque, Android Go, la versione lite di Android O.

Android Go

La nuova versione snella del sistema operativo di Google è pensata per avviarsi su tutti gli smartphone Android O con meno di 1 GB di RAM. Permetterà, in sostanza, di gravare minimamente sull’hardware installato e di ridurre drasticamente i consumi di dati cellulari. Quest’ultimo aspetto verrà garantito grazie alla possibilità di vedere in primo piano sul display i consumi dei dati, i quali potranno essere forniti direttamente dagli operatori, soluzione più accurata rispetto a quella ad oggi disponibile.

Pensato per i dispositivi meno potenti

Il sistema operativo sarà in grado di offrire contenuti adatti per gli smartphone economici: Il Play Store, ad esempio, suggerirà solo contenuti ottimizzati. Un esempio è YouTube Go, il software da tempo in beta in India che permetterà di selezionare la qualità dello streaming, di salvare i video offline e di condividerli peer-to-peer con gli amici.

I primi smartphone con Android Go arriveranno nel corso del 2018.


Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:


COMMENTA