La forza di un brand si mostra sia con il numero di dispositivi che con la loro versatilità. Acer continua a sorprenderci offrendo al pubblico, e a noi da provare, terminali sempre più particolari e performanti, dal peso e dalle caratteristiche sempre più interessanti.

E’ il caso di questa anteprima Acer Swift 5 Pro, non preoccupatevi la recensione completa arriverà più avanti con tutti i nostri classici test e prove di utilizzo nel quotidiano, adesso ci soffermeremo principalmente sulle nostre prime impressioni, e vedremo brevemente le caratteristiche di questo leggerissimo notebook.

Il primo dato, impossibile da non essere notato, è il peso dello Swift 5 Pro. E’ incredibilmente leggero, pur avendo al suo interno delle caratteristiche di tutto rispetto. E’quasi impensabile immaginare un processore Intel i7 8550U di ottava generazione, 16 GB di memoria RAM, 512 GB di spazio di archiviazione su memoria SSD il tutto racchiuso in una scocca in lega di magnesio che porta il peso totale del pc a ben 970 grammi.

Avete letto bene, meno di un Kg di peso per questo Acer Swift 5 Pro che lo piazza tranquillamente al TOP delle scelte per questa categoria di prodotti. Anche perché le sue dimensioni lo rendono appetitoso per un pubblico business: 32,9 x 22,6 x 1,4 mm sono un niente comparato alle classiche linee dei portatili utilizzati professionalmente.

Lavorando con lo Swift 5 Pro la prima cosa che mi ha colpito, oltre al peso irrisorio, sono state tutte quelle piccole cose che, sommate assieme, donano al prodotto un appeal invidiabile difficilmente trascurabile.

Non sono solo caratteristiche tecniche, la forza di questo Swift 5. E’ necessario veramente toccarlo con mano per capire il livello premium del prodotto. Lo schermo da 14 pollici Full HD IPS Touch screen, racchiuso da dei bordi di giusto spessore, è iperestensibile fino ad una apertura massima di 180° sottolineando la bontà e la solidità delle cerniere.

L’audio che fuoriesce dalle piccole casse, poste nel sotto scocca, è chiaro e limpido. Sicuramente la presenza della tecnologia True Harmony, che migliora l’intrattenimento grazie a bassi intensi e volume superiore allo standard, e la certificazione Dolby Audio, che permette di regolare dinamicamente l’esperienza di ascolto a piacimento per creare un esperienza Home Theatre per un maggiore coinvolgimento.

La batteria risulta molto buona per le dimensioni. Acer sul sito ufficiale dichiara 13 ore, mentre l’adesivo sul portatile ne riporta 8. Confermiamo che nei primi test il valore corretto è quello dello sticker posizionato subito sotto il velocissimo lettore di impronte digitali.

Non tantissime le connessioni, praticamente tutte poste sul lato destro ad esclusione del jack audio ibrido, 2 USB standard e una Tipo C e una uscita full HDMI donano comunque una buona espandibilità volante allo Swift 5 Pro.

Questo è solo un’assaggio della recensione completa, che arriverà nelle prossime settimane subito dopo quella dello Swift 3.

Vi abbiamo incuriosito? Restate sintonizzati sulle pagine e i canali social di Techzilla.it non ve ne pentirete.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: