Qualcosa si era già intuito. Negli ultimi giorni le indiscrezioni andavano in questa direzione. In una nota ufficiale, Apple ha confermato di aver acquisito Shazam, l’app per riconoscere i brani musicali che aveva fatto il suo debutto sull’ App Store nel 2008. Ben lungi dal rilasciare informazioni specifiche, la casa di Cupertino nei prossimi mesi si occuperà di completare l’operazione e di studiare soluzioni per integrare Shazam all’interno dei servizi Apple.

Shazam – Affare da 400 milioni?

Purtroppo non si conoscono i dettagli dell’affare. Si ipotizza che Apple abbia sborsato all’incirca 400 milioni di dollari per acquisire la software house. Comunque al di sotto del miliardo, cifra di valutazione di Shazam durante la sua ultima raccolta fondi nel 2015.

Nella nota rilasciata dalla stessa Apple, si evince come l’azienda sia davvero contenta di aver inglobato una delle app più popolari per iOS.

Apple Music e Shazam sono fatti l’uno per l’altra. Condividono una passione per la scoperta di musica e per fornire esperienze musicali fantastiche ai suoi utenti

Una mossa che segue quella fatta nel 2014, quando anche Beats passò sotto le grinfie dell’azienda di Cupertino. Gli effetti di quell’acquisizione si notano accedendo ad Apple Music, grazie al lancio di video originali fruibili dagli iscritti al servizio.

Ora, l’acquisto di Shazam permette ad Apple di migliorare la propria offerta, nell’ottica di contrastare la concorrenza sempre più agguerrita. Infatti, si vocifera che YouTube sia in procinto di lanciare un servizio di musica in streaming, per competere con Spotify e con la stessa Apple. La casa americana potrebbe sfruttare i servizi di Shazam per introdurre nuove funzioni su Apple Music, come ad esempio il riconoscimento delle canzoni in maniera automatica, come avviene sui nuovi Google Pixel 2. E’ difficile, in ogni caso, prevedere le mosse di Apple, anche perchè la stessa azienda ha affermato che le novità di questa operazione sono ancora in fase di sviluppo:

Abbiamo in serbo progetti entusiasmanti e non vediamo l’ora di unirci a Shazam non appena l’accordo di oggi verrà approvato

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: