Apple sta quasi certamente lavorando su una televisione digitale basata sul suo sistema operativo IOS, secondo diverse fonti nella Silicon Valley.

La “iTV” ha senso alla luce della continua espansione di Apple al di fuori dell’industria informatica nel mercato dell’elettronica di consumo. La notizia è trapelata da diverse fonti: Gene Munster, un analista di Apple di vecchia data, prevede che Apple produrrà un televisore nel 2012 o all’inizio del 2013. In un’intervista a VentureBeat, Munster cita fonti multiple, tra cui i fornitori di componenti, nonché una fonte interna di Apple, a riprova della sua teoria. Munster prevede che sarà una TV completa, non solo un set-top box, e molto probabilmente eseguirà una versione di iOS.

Anche il Wall Street Journal si è interessato a “iTV”, sostenendo che Apple sta “lavorando a una nuova tecnologia per fornire video alla tv, e sta provando a lanciare un servizio di abbonamento TV “, secondo” fonti vicine alla vicenda.”
Perfino l’ex CEO di Apple Steve Jobs aveva preannunciato una Apple TV nel 2010, dicendo che Apple avrebbe integrato la sua tecnologia nei televisori.
Apple ha testato le acque con la sua AppleTV, un set-top box che permette di accedere a film e programmi TV da iTunes e altri contenuti video online. La società ha una serie di collaborazioni con studi cinematografici e network televisivi, il che garantisce una libreria impressionante di contenuti. E la leggerezza del sistema operativo iOS sembra la soluzione ideale per dispositivi consumer (il sistema operativo è già sotto il cofano di AppleTV).

Ciò che aveva fatto desistere Apple in passato era il costo proibitivo dei pannelli di grandi e medie dimensioni, costo che però negli ultimi anni è crollato grazie alla maggiore efficienza produttiva.

Non passerà molto tempo, secondo le previsioni delle fonti citate , prima di trovare i primi televisori touchscreen da 15 pollici o 19 pollici con iOS , probabilmente in tempo per la stagione estiva 2012.

iOS consentirà ad Apple di trasformare il televisore in qualcosa che non si limita a mostrare i video, ma eseguirà anche giochi, applicazioni, consentirà di controllare la programmazione e navigare su internet o pubblicare un aggiornamento di stato su twitter o FB mentre guardiamo la nostra trasmissione preferita.

E potrebbe legare senza soluzione di continuità gli altri dispositivi Apple, iPad iPhone e MacBook Air, dando alla società una invidiabile cerchia di prodotti di consumo connessi tra loro.

“Apple farà ai produttori televisivi quello che ha fatto ai produttori di telefoni con l’iPhone”.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here