Apple rilascia in queste ore un nuovo aggiornamento per il proprio ecosistema software, che va ad interessare sia il lato mobile con l’arrivo di iOS 8.13 sia quello desktop con l’aggiornamento Mac OS X Yosemite 10.10.2.

iOS 8.1.3

Nel caso di iOS, l’aggiornamento va a sistemare diversi bug di sistema rilevati nelle settimane precedenti, anche se la più importante è la quantità di spazio libero richiesto su iPhone e iPad prima di eseguire l’aggiornamento. Questo significa che sarà necessario meno spazio libero per aggiornare e al tempo stesso i dispositivi con poca memoria libera potranno continuare ad essere aggiornati, un problema che affligge sopratutto iPhone da 16 o 32 GB e dispositivi con la memoria praticamente piena che costringevano gli utenti a liberare spazio prima dell’aggiornamento.

Il peso dell’aggiornamento è di circa 250MB su iPhone 6 ma come al solito il peso varia da dispositivo a dispositivo. Tra gli altri fix degni di nota citiamo quello durante l’immissione della password apple ID nei messaggi o FaceTime, alcuni bug risolti su Spotlight e quello che non permetteva agli iPad di eseguire comandi multitasking.

apple ios yosemite aggiornamento

Mac OS X Yosemite 10.10.2

Anche Mac OS X viene aggiornato e lo scopo principale di questo update è quello di correggere alcuni bug di sistema, infatti l’unica novità aggiunta è la possibilità di sfogliare il Drive di iCloud da Time Machine.

L’aggiornamento dovrebbe anche sistemare problemi di disconnessione del wi-fi in caso di pagine a caricamento lento e vengono corretti alcuni problemi relativi a Spotlight. Migliorate anche le performance di VoiceOver e la sicurezza e stabilità di Safari. Infine è stato migliorata anche la sincronizzazione audio e video quando utilizziamo cuffie Bluetooth.

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: