La guerra infinita dei brevetti di licenza del mondo mobile non sembra placarsi. Questa volta è Apple che potrebbe trovarsi con l’acqua alla gola, dopo un giudice ha giudicato la società con sede a Cupertino colpevole di violazione su uno dei brevetti di Motorola Mobility, acquisita recentemente da Google anche per il gran numero di brevetti di licenza proprietari (secondo i più maliziosi SOLO per quello).

La sentenza deve essere comunque rivista da una commissione a sei-membri prima dell’ entrata in vigore.

Motorola aveva portato in causa Apple per aver violato quattro dei suoi brevetti, anche se il giudice ha riscontrato la violazione solo per uno di essi: si tratta di un brevetto sulla riduzione del rumore nei segnali 3G.

Apple, a tal proposito, ha spiegato: [quote]”Un tribunale in Germania ha già dichiarato che Apple non ha violato il brevetto su questo, quindi riteniamo di avere forti possibilità in appello” .[/quote]

Se la commissione dovesse decidere in favore di Motorola, dal 23 Agosto l’azienda sarà in grado di bloccare le importazioni di gadget Apple negli Stati Uniti.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: