Apple sembra volersi inserire nel mercato degli speaker smart domestici, lanciando quindi la sfida a Google Home e Amazon Echo: la notizia di oggi è che Apple ha cominciato la produzione di uno speaker con Siri che dovrebbe essere presentato durante la WWDC 2017.

La fonte è Mark Gurman, giornalista americano di Bloomberg, che afferma che la produzione di questo tanto chiacchierato speaker è partita negli stabilimenti asiatici di Apple.

Ad oggi il principale competitor sembra essere ancora Amazon Echo con Alexa, nonostante il recente arrivo di Google Home con il suo Assistant: la scelta di partire con largo anticipo rispetto ai concorrenti sembra premiare la scelta di Jeff Bezos, ma le cose potrebbero cambiare con un prodotto della mela morsicata.

Amazon Echo Pizza

Apple sembra infatti lavorare in maniera intensiva per portare delle funzioni mai vista finora sui concorrenti: si parla di una funzione in grado di aumentare l’effetto surround con una qualità del suono molto elevata (finora la qualità sonora è stata forse la pecca maggiore di questa tipologia di speaker). Un’altra novità potrebbe riguardare l’implementazione di diversi sensori, si vocifera di un particolare sensore in grado di misurare lo spazio in cui è inserito, come una stanza o una hall, ed adeguare di conseguenza il volume dello speaker.

Si tratterà di un dispositivo aperto agli sviluppatori, i quali potranno facilmente integrare i loro servizi con applicazioni dedicate (pensiamo all’integrazione di un piccolo badge nell’App Store come avvenuto per l’Apple Watch). Si può affermare con una certa sicurezza che questo speaker con Siri sarà integrato nel sistema HomeKit, con la possibilità di lanciare velocemente servizi come Apple Music, audiolibri o podcast.

Tuttavia le poche informazioni a riguardo e l’assenza di immagini leak suggeriscono una disponibilità ancora lontana: probabilmente l’annuncio arriverà molto presto, si vocifera appunto per la WWDC 2017, ma il prodotto è ancora lontano dall’esser pronto: lo stesso Mark Gurman infatti afferma che lo speaker sarà disponibile «[…] più avanti nel corso dell’anno».

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: