Siete preoccupati di non riuscire a giocare Assassin’s Creed Syndicate, il nuovo titolo del franchise in uscita il prossimo 19 novembre? Scorprilo è facile, visto che la software house Ubisoft ha pubblicato sul proprio blog ufficiale sia i requisiti minimi che quelli consigliati, ma prima di elencarveli vi diamo un indizio: non serve un configurazione potente come quella consigliata per Assassin’s Creed Unity.

E’ probabile quindi che, al secondo titolo, gli sviluppatori Ubisoft abbiano avuto maggior tempo per ottimizzare il tutto, con risultati migliori sul piano delle prestazioni. Prima però di esaltarsi eccessivamente sarà meglio attendere l’uscita del gioco, augurandosi che questa volta Ubisoft non abbia rifatto gli stessi errori di Unity.

2944857-9297245780-syndi

Passando alle specifiche dunque, scopriamo che la configurazione minima prevista prevede l’utilizzo di un computer che abbia almeno Windows 7 SP1, un processore Intel Core i5 2400s con clock rate di 2.5 GHz o un AMD FX 6350 da 3.9 GHz, almeno 6 GB di RAM e come scheda video una Nvidia GeForce GTX 660 o una AMD Radeon R9 270, in entrambi i casi con almeno 2 GB di VRAM.

assassins_creed_syndicate-8

Passando invece ai requisiti consigliati ovviamente l’asticella si alza: Ubisoft infatti in questo caso parla di una CPU Intel Core i7-3770 da 3.5 GHz o una AMD FX-8350 da 4 GHz, 8 GB di RAM e GPU Nvidia GeForce GTX 760 o la più recente GTX 970, entrambe però con 4 GB di RAM o, in alternativa, la AMD Radeon R9 280x con 3 GB onboard.

maxresdefault

L’ultimo titolo Ubisoft inoltre prevede anche il supporto multi-monitor e multi-GPU, la possibilità di modificare a proprio piacimento i controlli per mouse e tastiera e il supporto ai joypad Xbox One, Xbox 360 e PS4.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome