Mobile

ASUS T300 Chi è il convertibile dal design premium ma che si perde in alcuni piccoli ma importanti difetti. Scopriamolo nella nostra recensione.

Abbiamo avuto l’occasione di poter avere in prova l’ASUS T300 Chi, che dopo circa un anno dalla sua presentazione al Computex di Taipei nel 2014, si è finalmente lanciato anche nel nostro mercato Italiano in via ufficiale e distribuito direttamente da ASUS Italia.

Si tratta sempre di un convertibile 2-in-1 con sistema operativo Windows 8.1 aggiornabile a Windows 10 già da questi giorni con tastiera in dotazione e un mercato premium al quale si rivolge grazie alla sua costruzione impeccabile ma ad un prezzo abbastanza competitivo.

Andiamo quindi ad analizzare questo ASUS Transformer Book T300 Chi con i tanti suoi pregi ma con qualche piccolo grande difetto che potrebbe condizionare pesantemente il vostro giudizio sull’acquisto di questo dispositivo. Prima di tutto inquadriamolo con le ultime migliori offerte dal web:

Trovaprezzi: 676,60€ su logo offerta trovaprezzi

ASUS T300 Chi – Specifiche

ASUS T300 Chi è un convertibile 2-in-1 che si caratterizza per una dotazione da dispositivo di fascia medio-alta per questo segmento di mercato, con un processore Intel Core M che può variare tra il 5Y71 e il 5Y10 a seconda della versione che si prende in analisi.

Quella che abbiamo avuto in test monta il processore più potente in abbinata a 8 GB di memoria RAM e ad un disco SSD M.2 da 128 GB di Sandisk. Oltre a questo abbiamo uno schermo IPS da 12.5 pollici che, sempre a seconda delle versioni può essere un Full HD o un WQHD.

Di seguito potete trovare un elenco completo delle specifiche del dispositivo, inclusi il peso, lo spessore e le dimensioni di questo convertibile 2-in-1 fanless di ASUS.

Sistema OperativoWindows
Versione Sistema Operativo8.1
Dimensioni317.8mm x 191.6mm x 7.6mm
Peso720 grammi
CPUIntel Core M 5Y10/ Intel Core M 5Y71
GPUIntel HD 5300
RAM (GB)4 GB 8 GB
Memoria interna (GB)128 GB 256 GB
Pollici Display12.5
Risoluzione Display1920 x 1080 2560 x 1440
Porte

1 x microHDMI
1 x microUSB 3.0
1 x microSD
jack audio
plug AC

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica ASUS T300 Chi.

ASUS T300 Chi – Design ed Ergonomia

ASUS T300 Chi recensione (5)

Per quanto riguarda il design ci troviamo di fronte ad un tablet davvero premium. ASUS T300 Chi è estremamente sottile ed estremamente elegante con una costruzione impeccabile e con degli ottimi materiale che restituiscono al tocco un ottimo feedback sebbene non si tratti di metallo.

Design premium per un convertibile non costoso

Abbiamo infatti una sorta di plastica opaca molto rigida e resistente con una finitura in metallo che dona ancora più eleganza al dispositivo. Si tratta di soli 7.5 millimetri nella parte meno spessa il che lo accomuna all’iPad Air di prima generazione che pur monta un processore ARM estremamente meno potente e memorie eMMC molto più piccole, economiche e lente.

L’utilizzo di questo dispositivo è comodo, certo avremmo preferito un aspect ratio di almeno 16:10 per il display se non i fantastici 3:2 di Surface, ma forse i più multimediali e lo apprezzeranno per la sua perfetta diagonale per guardare film e filmati sempre e dovunque.

ASUS T300 Chi recensione tablet Windows

Il peso nonostante tutto è molto basso siamo sui 720 grammi, 80 grammi in meno di un Surface Pro 3 che però ha una batteria più grande e un sistema di raffreddamento attivo. Abbiamo quindi l’impressione che, data la piccola batteria integrata, si potesse fare di meglio. Ad ogni modo combinando la tastiera si sale ad 1,4kg il che lo allinea a molti 13.3 pollici presenti sul mercato ma con processori Intel Core i7 o i5.

Il calore sul retro è davvero eccessivo

Ad ogni modo il problema principale nell’utilizzo in modalità tablet riguarda il calore. Il processore Intel Core M supporta una dissipazione del calore passiva, quindi senza necessità di ventole, ma produce anche tanto calore il che porta, specie in questi giorni estivi a non poter utilizzare più di tanto il dispositivo in modalità tablet portandovi ad agganciarlo alla tastiera o a poggiarlo su qualche superficie.

Ultimo paragrafo sulle porte a disposizione. Non abbiamo una porta USB 3.0 Full Size né sul tablet né sulla docking station che effettivamente non si collega mai fisicamente al T300 Chi. Abbiamo però una microUSB 3.0 che per essere sfruttata al massimo delle sue capacità richiede un adattatore non incluso in dotazione mentre quello a disposizione utilizza solo lo standard USB 2.0. Magari un paio di USB Type C sul nuovo modello potrebbero dare di più.

ASUS T300 Chi – Tastiera & Touchpad

ASUS T300 Chi recensione tablet Windows

Per quanto riguarda la tastiera e il touchpad partiamo col specificare che si tratta di una dock Bluetooth. Si tratta di una soluzione che ha i suoi vantaggi da un alto e qualche svantaggio dell’altro rispetto ad una soluzione dock a connessione seriale tradizionale.

Ad esempio, se dovete collegare il dispositivo ad un TV o ad un altro monito esterno potrete comunque continuare ad utilizzare la vostra tastiera e il toouchpad wireless senza problemi e senza avere a portata di mano il tablet. Inoltre la tastiera è utilizzabile anche con altri dispositivi dotati di connettività Bluetooth senza alcun problema.

Ottima combinazione per usare il T300 Chi a distanza

Un’altra nota molto positiva riguardo questa tastiera dock sta nella sua solidità di aggancio avendo allo stesso tempo una facilità di aggancio simile a quella di un Surface che però montano un meccanismo per supportare sul lato della tastiera un peso totale molto inferiore a quello di questa combinazione.

Dall’altro lato questa soluzione consuma più batteria richiedendo dii avere sempre attivo il Bluetooth sul tablet. Nonché richiede di avere una batteria all’interno della tastiera stessa che quindi deve essere carica per poter essere utilizzata. Ad ogni modo possiamo garantirvi che l’autonomia della dock si attesta anche sulle due settimane. Dopo lo stand-by bisogna inoltre attendere circa 4 secondi per il riconnessione della tastiera dopo la pressione di un tasto qualsiasi.

ASUS T300 Chi recensione tablet Windows

ASUS include in dotazione un cavo a doppia microUSB per caricare la docking station on-the-go per così dire, in modo da utilizzare la piccola batteria integrata nel T300 Chi per ricaricare la tastiera senza la necessità di avere a disposizione una presa della corrente ma impedendovi di utilizzare la microUSB per altri accessori.

Parlando della qualità della tastiera ci troviamo davanti ad una soluzione certamente migliore a quella di un ASUS T100, ma che comunque non arriva alla comodità di una tastiera per notebook ed è inoltre è un po’ troppo rumorosa nella digitazione. Il touchpad è minuscolo ma estremamente preciso (eccetto che nel click destro), non supporta le gesture Microsoft di precisione ma il driver ASUS Smart Gesture ci mette una pezza.

ASUS T300 Chi – Display

ASUS T300 Chi recensione

Per quanto riguarda il display abbiamo un’unità IPS retroilluminata a LED con touchscreen sulla parte frontale e una risoluzione di 2560 x 1440 pixel e un aspect ratio di 16:9. Quest’ultimo è ottimo per guardare filmati e foto ma diventa un po’ scomodo, specie a queste diagonali così piccole in confronto ad altre soluzioni come i Surface 3 quando si tratta di navigare in internet e scrivere a mano libera o con la tastiera.

Display ad alta risoluzione ma non tra i migliori

Lo schermo non ci ha però impressionato troppo, con colori un po’ spenti e neri tendenti al grigio oltre ad una luminosità non troppo elevata. Un rapido confronto con HP Spectre x360 ci ha fatto preferire di molto la resa del convertibile di HP. C’è anche da dire però che in questo caso si tratta di un prodotto che costa meno di 1000€.

Ad ogni modo vi consigliamo di puntare sulla versione Full HD che vi preserverà maggiormente la batteria del tablet pur mantenendo abbastanza alta la definizione su un prodotto che comunque andrà ad essere utilizzato ad una certa distanza.

ASUS T300 Chi recensione tablet Windows

Per quanto riguarda il pannello frontale, abbiamo un vetro che ci mostra molti riflessi e che trattiene molto le impronte in questo senso però non è il peggiore della categoria. Ci aspettiamo che questo sia un aspetto di un tablet che venga preso dai produttori seriamente.

Chiudiamo quindi la nostra disamina sulla parte frontale dell’ASUS T300 Chi parlando del digitalizzatore Synaptics incluso con la penna in dotazione. Si tratta di una penna standard personalizzata da ASUS con il proprio logo e che funziona grazie ad una batteria AAAA. La precisione è quella di tutti gli altri dello stesso modello, poca continuità del tratto con una scrittura veloce ma abbastanza preciso sempre.

ASUS T300 Chi – Prestazioni

Sarà stato anche complice il gran caldo che stiamo vivendo in questi giorni ma sinceramente ci ha davvero stupiti che questo ASUS con uno dei “migliori” sistemi di “raffreddamento” per il suo Intel Core M di “prima generazione” implementato in questo T300 Chi con il modello top di gamma che è montato nel nostro modello di test, vada in throttling. La cosa ci ha sorpreso particolarmente in quanto i colleghi non hanno rilevato questo problema.

Nelle prime ore di utilizzo il tablet va bene e con un uso normale si riesce a continuare ad utilizzarlo tranquillamente senza alcun tipo di problema se non per il fatto che scaldi in maniera considerevole nella parte posteriore e sopratutto in alto nella parte destra dalla parte della porta microUSB 3.0.

Throttling non frequente ma potrebbe essere fastidioso

Questo porta sicuramente il tablet a non poter essere utilizzato tra le mani ma il throttling non parte e il processore continua ad operare alle sue massime frequenze con l’Hyper Threading attivo e senza riscontri sulle prestazioni in utilizzo normale del dispositivo con tutte le applicazioni che vi possano venire in mente.

Siamo sicuri che i 31° della temperatura delle nostre stanze abbiano contribuito a raggiungere questo risultato con l’ASUS T300 Chi, ma nelle sessioni leggermente spinte di browsing con Chrome nella sua ultima versione con in background la riproduzione audio di Deezer con la sua app per il Windows Store siamo entrati in throttling nel giro di un paio di ore di utilizzo non all’aperto, con frequenze ridotte a 800 Mhz.

C’è da dire però che abbiamo rilevato con i nostri benchmark alcuni dei valori migliori di tutti gli altri dispositivi che utilizzano la stessa soluzione hardware, il che potrebbe significare che in quanto a gestione delle temperature ci ritroviamo di fronte ad uno dei migliori dispositivi Core M.

ASUS T300 Chi recensione tablet Windows (12)

In questo modo l’intero sistema rallenta l’avvio delle applicazioni più semplici come il task manager che risultano ritardate di qualche secondo rispetto a condizioni di utilizzo “normali”. Fortunatamente con software meno energivori, con la luminosità limitata dalla modalità di risparmio energetico di Windows e con sessioni di utilizzo più brevi il problema non si presenta quasi mai e potrete godervi sempre il vostro caldo T300 Chi nella sua massima velocità.

Per quanto riguarda il disco SSD, niente di troppo spinto, siamo un po’ nella media ma non troppo, con un disco SSD che non riesce a raggiungere velocità di 450 MB/s nel nostro classico test di Crystal Disk Mark che trovate in una comparativa con altri dischi SSD nei grafici dei benchmark che seguono.

Prestazioni superiori ad altri dispositivi Core M

Abbiamo poi eseguito i nostri classici test che includono 3D Mark, PC Mark 8 e Cinebench R15. Proprio quest’ultimo ci ha evidenziato le maggiori problematiche di throttling e ci ha costretto a eseguire il test in più fasi per non avere un risultato troppo sballato. Ma se il problema si fosse limitato al solo benchmark sarebbe andato anche bene.

Di seguito tutte le comparative dei nostri benchmark come al solito confrontati con altri modelli da noi testati:

ASUS T300 Chi – Multimedialità

Passiamo ora sul lato multimediale di questo dispositivo. Come avevamo già anticipato, questo ASUS T300 Chi ha un display ideale per chi vuole guardarsi le proprie serie TV o i filmati in giro per la casa anche in streaming grazie alla buona ricezione del WiFi o in mobilità.

Purtroppo però gli altoparlanti saranno solo sufficienti per un utilizzo in casa e senza altre fonti sonore in funzione. Si tratta di piccoli altoparlanti stereo collocati sui lati destro e sinistro che forniscono un suono non corposo, poco limpido ma allo stesso tempo non troppo alto anche ai massimi livelli.

ASUS T300 Chi recensione Windows convertibile (8)

Buona ma non eccellente la webcam frontale mentre manca completamente una qualsiasi unità posteriore che comunque sarebbe molto difficile da utilizzare con un dispositivo così grande e così pesante come un po’ anche su tutti i tablet.

Buona l’esperienza con il microfono di ASUS T300 Chi che riesce a fornirci un’ottima esperienza anche con Cortana. Con i miglioramenti software, grazie al doppio microfono, riusciamo anche molto bene a circoscrivere o ad allargare il raggio di azione del microfono integrato sui lati della cam anteriore.

ASUS T300 Chi – Autonomia

ASUS T300 Chi recensione Windows tablet (1)

Siamo di fronte ad un tablet con tastiera dock, un convertibile 2-in-1 con OS WIndows, ma siamo anche di fronte ad un dispositivo con quello che dovrebbe essere uno dei processori che consumano meno della fascia medio-alta del mercato, il Core M.

Il vero grande problema di questo dispositivo

Abbiamo potuto apprezzare l’autonomia molto elevata di ASUS ZenBook UX305 che si basa sulla stessa soluzione hardware ma che grazie alla batteria ben più ampia riesce ad avere anche il doppio dell’autonomia che questo ASUS T300 Chi ci fornisce con la sua piccola unità da 32 Whr.

Abbiamo rilevato infatti un’autonomia tipica massima di 5 ore con navigazione web estremamente leggera, luminosità automatica e Bluetooth attivo. Un valore decisamente più scadente della soluzione notebook che ottiene anche 9 ore di autonomia e ben al di dietro di soluzioni come il Surface Pro 3 che può raggiungere un’autonomia di picco di anche 9 ore.

Asus T300 Chi recensione Autonomia

Con un utilizzo più spinto, come potete vedere dai benchmark nel grafico che segue, ASUS T300 Chi non riesce comunque ad ottenere più di 3-4 ore il che è un dato molto limitante per questo tipo di dispositivi che invece dovrebbero vantare autonomie di molto superiori a quelle dei principali concorrenti con soluzioni più potenti.

ASUS T300 Chi – Software

ASUS T300 Chi recensione tablet Windows (10)

Sul lato software non abbiamo troppi programmi a bordo di questo ASUS. Troviamo le utility ASUS per installare i programmi e i driver ufficiali dell’azienda e un software per aggiornarli, magari fare qualcosa di più integrato sarebbe stato meglio. Oltre a tutti i driver abbiamo anche qualche software in Modern UI fornito da Cyberlink e marchiato ASUS.

Abbiamo quindi un Windows 8.1 abbastanza pulito, che potrete pulire ancora un po’ disinstallando qualche applicazione che vi potrebbe non servire come quelle Cyberlink o la prova di McAfee. Il tutto è segnalato come compatibile con Windows 10 e anche l’azienda stessa ha rilasciato degli aggiornamenti ufficiali per supportare al meglio il nuovo OS.

Abbiamo inoltre notato che il sistema firmware gestisce in automatico la batteria scarica ma in un modo abbastanza drastico, tagliano le prestazioni al processore sino a 400 MHz, il che ci pare abbastanza ridicolo perché rende il convertibile a tutti gli effetti non utilizzabile.

ASUS T300 Chi – Conclusioni

ASUS T300 Chi recensione tablet Windows (2)

Che dire di questo ASUS T300 Chi, le aspettative erano alte, forse troppo per un prodotto che tutto sommato nel prezzo non è premium. Resta in linea con quanto rilevato dall’opinione di altri l’autonomia che è sotto le 5 ore di utilizzo continuativo, valore troppo basso per la mobilità alla quale si vota per il suo peso e spessore contenuto.

Uno dei migliori con il Core M

Un grave difetto sta però nella gestione del calore. Una critica che andrebbe rivolta forse prima ad Intel che ad ASUS. Sebbene è vero che il problema del throttling è ben lontano dal presentarsi con frequenza come su altri modelli (lo abbiamo riscontrato 3 volte in 15 giorni di test molto caldi) il calore avvertito sulla parte posteriore del tablet è davvero tanto e si fa fatica in questi giorni a tenerlo. In generale il dispositivo ha una resa prestazionale superiore a quella di altri Core M.

Tirando le somme non ci sentiamo di consigliare questo dispositivo a tutti ma solo a coloro che ne farebbero un principale utilizzo a casa, che vogliono allo stesso tempo un dispositivo molto versatile grazie a Windows e che non lo utilizzeranno per troppo tempo tra le mani e se questo è uno dei dispositivi migliori con il Core M è proprio la piattaforma principale a non essere la più riuscita.

  • Pro
  • Design sottilissimo
  • Costruzione Premium
  • Tastiera in dotazione
  • Prezzo accessibile
  • Contro
  • Troppo calore sul retro
  • Autonomia scadente
  • Potrebbe andare in Throttling

ASUS T300 Chi – Offerte

Nota positivissima per il prezzo, ASUS T300 Chi è disponibile a meno di 700€ per la versione base che comunque non offre molto di meno rispetto al modello top di gamma che abbiamo avuto l’occasione di provare. Vi consigliamo di prendere questa versione entry-level che sicuramente ha una migliore autonomia e anche temperature più nella norma.

Per la versione top di gamma invece si superano i 1000€ ma a quel punto il nostro consiglio è di puntare su soluzioni molto più solide in tutto dalle prestazioni, al calore emesso e all’autonomia come il Surface Pro 3 di Microsoft che nonostante abbia già un anno di commercializzazione sulle spalle risulta ancora una delle migliori scelte in fatto di 2-in-1 premium.

ASUS T300 Chi

Intel Core M 5Y10/ Intel Core M 5Y71

Intel HD 5300

4 GB 8 GB

128 GB 256 GB

12.5

0.72 Kg

Amazon: 649,00€  ►  612,89€ logo offerta amazon
Trovaprezzi: 676,60€ su logo offerta trovaprezzi

ASUS T300 Chi – Galleria

I voti di Techzilla

Il voto di Techzilla
I voti dei lettori
Vota qui!
Design ed ergonomia
8.0
8.9
Tastiera e touchpad
7.5
6.4
Display
8.5
8.2
Prestazioni
7.7
7.7
Multimedialità
8.0
7.7
Autonomia
5.5
6.0
Software
9.0
7.2
Rapporto qualità/prezzo
8.5
8.2
7.8
Il voto di Techzilla
7.5
I voti dei lettori
4 voti
Grazie per il tuo voto!
COMMENTA