Dopo i successi del CES di Las Vegas viene proposto finalmente al pubblico europeo il nuovo smartphone della Asus Zenfone 2.

Vi lasciamo subito alla nostra video anteprima così da farvi subito un’idea di che cosa stiamo parlando

Come potete già immaginare da soli manca poco e sarebbe possibile installare sopra questo piccolo gioiello un sistema operativo da PC, veramente impressionante.

Ed impressionante è anche la fascia di prezzo a cui il modello base viene proposto, 249 € per questo terminale sembrano veramente una piccola spesa per quello che troviamo all’interno del device.

I 4 GB di RAM ( nella versione top di gamma) fanno alzare le orecchie a tutti per le possibilità che lo Zenfone 2 offre all’utente finale, anche se non dobbiamo farci prendere subito voglia di correre ad acquistarlo, bisogna fare una piccola chiarezza.

Saranno presenti due versioni, una da 2 GB [Asus Zenfone 2 ZE550ML] e l’altra da 4 GB [ Asus Zenfone 2 ZE 551ML] mentre tutte le altre caratteristiche restano invariate (spazio di archiviazione a parte), il processore sulla carta offre ottime potenzialità di calcolo e quindi eccellenti prestazioni in differenti applicazioni

Il prezzo ? Le due versioni si dovrebbero assestare su di una cifra non ben precisata , si ipotizza per il modello da 5,5 pollici un costo compreso tra i 399 € e i 499 € mentre per quanto riguarda il modello da 5 pollici, che in italia sarà commercializzato solo nella versione da 2 GB di RAM ad un probabile prezzo di 249 €.

Ambedue le dimensioni , 5 pollici o 5,5 pollici, se al momento della loro uscita che è tecnicamente prevista per i primi quindici giorni di aprile, confermeranno questo rapporto qualità prezzo eccezionali, faranno gola sicuramente a molti.

Chissà se Asus riuscirà ad offrirlo ad un prezzo invitante così da invogliarci ad acquistare questo dispositivo che per il momento, sulla carta, è un vero e proprio best buy

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: