Ecco una di quelle notizie che non vedevamo l’ora di battere: Belgio e Lussemburgo sono i primi Paesi europei ad abolire i costi di roaming. La notizia non è proprio odierna in quanto risale alla scorsa settimana e sembra voler anticipare i lunghi tempi dell’Unione Europea che da tempo lavora a questa soluzione, al momento senza grossi risultati.

Il progetto “roaming zero” di cui si parla orma da diverso tempo vive infatti una situazione di stallo. La soluzione agli ingenti costi di roaming la trova un operatore lussemburghese, che attraverso un’innovativa impostazione ha aperto la strada ad un nuovo accordo che interessa coloro che si muovono tra Belgio e Lussemburgo.

Questi due Paesi hanno infatti siglato un accordo di “reciprocità” dopo la richiesta avanzata dall’operatore lussemburghese Join Experience.

Ma vediamo nello specifico di cosa si tratta:

Il regolatore delle telecomunicazioni belga (IBPT) assieme a quello del Lussemburgo (ILR) ha raggiunto un accordo “per associare un numero di cellulare belga alla rete lussemburghese, mentre questi numeri sono divisi a livello nazionale. Un operatore del Lussemburgo commercializzerà anche le chiamate, SMS e la navigazione Internet in Belgio con la stessa velocità in entrambi i Paesi“.

Questo quanto riportato in un comunicato stampa.

Gli abbonati potranno quindi chiamare, inviare sms e navigare in piena tranquillità, senza costi aggiuntivi, tramite questa nuova genialata dell’operatore.

Pascal Koster, amministratore delegato di Join, è felice per questo accordo bilaterale sostenuto dal ministro delle telecomunicazioni belga, Alexander De Croo. “Questa è un’offerta innovativa per il mercato della nostra Regione. Abbiamo sempre sostenuto per avere un prezzo unico per le chiamate e la navigazione Internet, indipendentemente dal paese in cui si è in Europa.”

L’operatore Join Experience ha già più di 5.000 clienti sul mercato belga, un numero mica male visto che l’attività sul territorio è avviata da soli quattro mesi.

E probabilmente torneremo su questa notizia, in quanto ci aspettiamo ulteriori sviluppi: l’operatore Join Experience ha già chiesto la stessa autorizzazione anche a Francia e Germania

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: