Di tutte le aziende che hanno annunciato di avere nel cassetto grandi progetti per la prossima generazione di console, sicuramente quella da cui si è più ansiosi di sentire delle notizie il più presto possibile sono gli studios di Bethesda, custodi di famosi e molto noti brand quali The Elder Scrolls, Doom e Fallout, che sicuramente vedranno un sequel per questa nuova era del gaming.

Durante un’intervista al vice-presidente di Bethesda Peter Hines ai microfoni di Official Xbox Magazine, il dirigente ha lasciato intendere che presto potremo sentire annunci di nuovi progetti videloudici importanti:

“Penso che ci sentirete “fare molto più rumore” quest’anno rispetto l’anno scorso”, come l’editore ha confermato.” Ovviamente The Elder Scrolls Online e il nuovo DLC di Dishonored (Il Pugnale di Dunwall) per il momento hanno la priorità assoluta, ma il nostro team di sviluppatori sta già aspettando il momento adatto per farvi mostrare cosa abbiamo in mente”.

Naturalmente Hines non è stato disposto a versare neanche il più debole spiraglio di luce sui nuovi progetti in questione, precisando che sarebbe valsa la pena aspettare. Per il momento comunque, in rete (e non) già si vocifera sui videogiochi che l’azienda potrebbe sviluppare tuttora. Le teorie più accreditate sono quelle del nuovo Doom 4 per console next-gen, un sequel per Dishonored e l’atteso Fallout 4. Strano comunque, vedere che quasi nessuno ipotizza idee su un nuovo episodio della saga The Elder Scrolls; molto probabilmente Bethesda si concentrerà su quest’ultimo in un raggio di tempo più ampio, per concentrare tutte le sue forze sul videogame. Nel frattempo, Hines annuncia già l’apertura di un nuovo gruppo di sviluppo interno alla software house, che secondo alcune fonte affidabili si concentrerebbe su un nuovo sparatutto in prima persona in salsa MMO free-to-play.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: