Non è fantascienza, King.com, l’azienda produttrice del popolare gioco Candy Crush ha registrato il trademark Candy (caramella, in inglese), ma la cosa più incredibile è che tale marchio è stato accettato dall’autorità competente.

Ricostruiamo la vicenda dall’inizio; lo scorso febbraio, King.com presenta istanza per la registrazione del marchio sulla parola “candy” presso il Patent and Trademark Office degli Stati Uniti. A partire dal 15 gennaio, tale autorità ha accettato la registrazione, dunque lo sviluppatore è ora proprietario della parola candy, caramella.

Candy™…

Non è uno scherzo e nemmeno abbiamo capito male, ecco il documento ufficiale, chiaro come il sole.

Entrando nei dettagli si legge:
Mark Literal Elements:
CANDY

Standard Character Claim:
Yes. The mark consists of standard characters without claim to any particular font style, size, or color.

Praticamente King.com ha registrato la parola candy, nuda e cruda, non un logo, una scritta particolare o un disegno originale, no. 5 lettere in sequenza, candy™.

La parola “candy” ora appartiene ufficialmente alla società, e ha il diritto di usarla in giochi, abbigliamento, merchandising, e quant’altro ritenga necessario. A che serve una tale proprietà? A far causa agli altri, a nient’altro.

…e non vi azzardate a usarla

Dopo appena cinque giorni dall’approvazione, la casa di produzione software ha iniziato una crociata contro tutte le altre applicazioni e giochi sociali che utilizzano tale parola. King.com ha dato ai trasgressori 30 giorni per dimostrare che i loro giochi non violino i suoi diritti, o dovranno essere rimossi.

La vicenda è davvero paradossale, ma non è finita qui.

Gamezebo, ricevendo la comunicazione per il gioco All Candy Casino Slots – Jewel Craze Connect: Big Blast Mania Land, ha deciso di scrivere a King.com credendo si trattasse di un errore, ricevendo la risposta che pubblichiamo di seguito:

“Your use of CANDY SLOTS in your app icon uses our CANDY trade mark exactly, for identical goods, which amounts to trade mark infringement and is likely to lead to consumer confusion and damage to our brand. The addition of only the descriptive term ‘SLOTS’ does nothing to lessen the likelihood of confusion.”

In pratica, secondo i simpatici legali del sempre più simpatico gioco Candy Crush, la presenza della parola Candy nel titolo del gioco può essere fuorviante per gli utenti, e danneggiare il brand di Candy Crush (più di quanto non faccia un comportamente del genere, ci chiediamo noi?).

Ma in fondo nessuno li prenderà sul serio, giusto? Nemmeno per sogno: sembra che le richieste di infrazione arrivino nientemeno che dagli uffici Apple, guarda caso un altro nome di alimento comune, che pare stia aiutando King.com a difendere il nuovo marchio.

“State tranquilli, mica vogliamo approfittarne..”

A quel punto è arrivato un chiarimento da King.com, che forse aveva intuito un pò di astio:

“We have trademarked the word ‘CANDY’ in the EU, as our IP is constantly being infringed and we have to enforce our rights and to protect our players from confusion. We don’t enforce against all uses of CANDY – some are legitimate and of course, we would not ask App developers who use the term legitimately to stop doing so.”

Bene, allora vorranno giustamente difendere il proprio marchio, senza abusarne e senza disturbare gli sviluppatori che, per qualche ragione, abbiano necessità di inserire la parola Candy nei loro giochi. Niente di più sbagliato.

King.com è in vena di simpatie, in questo inizio 2014. Tocca a Saga. Altra parola, questa volta 4 lettere, che potrebbe confondere gli utenti di Candy Crush Saga (ma questi utenti sono esseri umani dotati di cervello o cosa, secondo King.com?).

Proprio quando mi sembrava che si volessero solo tutelare, quasi convinto dall’ultimo messaggio di pace e amore, ecco che il Re delle caramelle riparte all’attacco.

Candy Crush Saga avvia un’azione legale contro The Banner Saga

“Applicant’s THE BANNER SAGA mark is confusingly and deceptively similar to Opposer’s previously used SAGA Marks.”

Questa la giustificazione, molto simile a quelle presentate per la parola Candy. I giocatori potrebbero confondersi.

Con un consistente sforzo sono riuscito, dopo qualche minuto di concentrazione, a notare delle differenze tra i due giochi, vediamo se anche voi ci riuscite..

Vi terremo aggiornati sulla vicenda.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: