Nel mondo linux esistono un’infinità di distribuzioni e in quello di Canonical ne esistono poche, ma buone. Tra le principali troviamo la blasonata Ubuntu, Kubuntu, Xubuntu e Edubuntu. Ubuntu e Kubuntu sono molto simili, con al principale differenza di basarsi su interfaccia Gnome/Unity la prima e su KDE la seconda. Edubuntu e Xubuntu sono invece mantenute dalla community e non da Canonical stessa. Tuttavia questo sta per cambiare ad Aprile, in quanto sotto l’ala di Canonical rimarrà solo Ubuntu, che avrà così tutte le attenzioni su di sè.

Kubuntu si affiancherà a Xubuntu e Edubuntu ed entrerà a far parte dei progetti portati avanti dalla community Linux. Dopo 7 anni Canonical abbandona Kubuntu, ma di certo non significa che morirà: semplicemente Kubutnu non sarà più la scelta principale per aziende e utenti business. Per leggere il comunicato ufficiale di Jonathan Riddell potete leggere questo link.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: