Se vuoi continuare a giocare online con i tuoi amici, o visitare techzilla.it durante tutto il volo, da oggi potrai farlo se ti trovi a bordo di un velivolo di una compagnia europea.

Alla fine dell’anno scorso, l’Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA) ha deciso di consentire di tenere accesi i dispositivi elettronici personali come smartphone e tablet fintanto che erano impostati sulla modalità aereo, vale a dire con tutti i sistemi di comunicazione wireless disattivati (rete, wifi, bluetooth etc..).

easa

Ora, anche questa restrizione è stata eliminata. L’AESA ha ritenuto la “modalità aereo” non più necessaria nemmeno in fase di atterraggio e decollo, consentendo così l’utilizzo pieno dei dispositivi in ogni fase del viaggio. Naturalmente, anche se l’EASA lo permette, ogni compagnia aerea dovrà sostenere dei propri test di valutazione per assicurarsi che l’utilizzo di tali dispositivi non influenzi negativamente le comunicazioni del velivolo.

Ci auguriamo però che gli aerei non diventino in futuro delle “centraline” volanti, con maleducati che telefonano e chiacchierano ininterrottamente per ore, incuranti degli altri passeggeri a bordo.

VIA: Business Insider

FONTE: EASA

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: