È diventata virale nelle ultime ore una serie di video che ritrae l’opera di distruzione di un ragazzo che ha fatto a polpette parecchi iPhone e alcuni MacBook in esposizione in un Apple Store di Dijon, in Francia. L’autore della “strage” è molto probabilmente un utente insoddisfatto: mentre falcidiava senza pietà i dispositivi in mostra, infatti, ha lamentato ad alta voce la violazione dei suoi diritti di consumatore. Secondo alcuni, il ragazzo avrebbe deciso di vendicarsi nel momento in cui i dipendenti dell’Apple Store si sono rifiutati di applicare la garanzia di due anni valida per tutti i prodotti acquistati all’interno dell’Unione Europea.

utente insoddisfatto distrugge iphone apple store

L’arma del delitto è quantomai curiosa: il ragazzo, infatti, ha deciso di portare con sé un guantone e una pesante boccia d’acciaio utilizzata nel popolare gioco francese delle “Boules” (ovvero le bocce italiane). Passando indisturbato nelle corsie del negozio, ha rimosso gli iPhone dagli espositori uno ad uno per poi appoggiarli sul tavolo e distruggendoli con la pesante sfera di metallo. One shot, one kill. Non pago, dopo qualche istante l’utente insoddisfatto si è diretto verso alcuni MacBook, i quali hanno subito la stessa sorte.

Il ragazzo si è mosso con notevole calma e freddezza e non ha in alcun modo messo in pericolo l’incolumità degli impiegati e clienti presenti nel negozio, alcuni dei quali hanno ripreso la scena col proprio smartphone. Gli steward del complesso commerciale sono infine intervenuti, facendo uscire il ragazzo dal negozio ed impedendone la fuga. Una cosa è certa: il conto da pagare sarà molto salato.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: