Buone notizie per chi, come il sottoscritto, aveva adorato Mirror’s Edge, rosa blu assolutamente anomala nel panorama videoludico di questa generazione: idea di base accattivante, visuale da FPS senza essere un FPS, colori sgargianti, protagonisti di personalità. Una simile concomitanza di tali caratteristiche infatti aveva garantito a M’sE un’indifferenza pressoché totale nel primo periodo dopo il lancio. Ma dopo la drastica riduzione di prezzo e la conseguente alta reperibilità, zitto zitto il gioco si è infilato in qualcosa come due milioni di console, tra XBox 360 e PS3.

Dopo un saliscendi di informazioni contraddittorie circa un suo possibile seguito, pochi giorni fa il nome di Mirror’s Edge 2 è apparso nella lista dei giochi in fase di sviluppo con il motore grafico Frostbite 2.0, che ha esordito qualche settimana fa con Battlefield 3. Se non è una conferma ufficiale, poco ci manca. Si spera che prossimamente si possano avere notizie più precise riguardo a un’ipotetica data di uscita.

Nel mentre speriamo in una modalità storia più lunga e articolata, in una maggiore libertà concessa al giocatore, alla luce di un sistema di controllo di rara efficacia, ma soprattutto che la famiglia Argento venga rimossa per sempre da ogni cast di doppiaggio.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome