Quando era ancora in vita, Steve Jobs, aveva incaricato al designer Philippe Starck di progettare uno yacht in suo nome. Pochi mesi fa sono stati conclusi i lavori ma lo yacht non si è mai mosso dal porto in cui è stato costruito. Motivo? Proprio il designer Philippe Starck ha in corso una disputa legale con la famiglia Jobs, che non vuole pagarlo ulteriormente.

Il conto da saldare per la famiglia di Steve Jobs sarebbe di circa 3 milioni di euro per gli avvocati di Philippe, che dichiarano:

Lo yacht è stato confiscato mercoledì scorso e rimarrà nei Paesi Bassi in attesa del pagamento da parte degli avvocati che rappresentano i beni della famiglia Jobs.

La causa di tutto ciò sarebbe un “accordo a voce” stipulato tra Steve Jobs e Philippe Strack, che hanno deciso di non mettere tutto quanto avevano stabilito su carta. Così, la famiglia, dopo aver pagato 6 milioni di euro, si è rifiutata di pagare ulteriori 3 milioni. La conseguenza, seppur ovvia, è, come riportato dal quotidiano Het Financieele Dagblad, che lo yacht non potrà lasciare il porto in fino all’8 dicembre: data in cui la contesa verrà risolta.

via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: