TSMC e GlobalFoundries, le aziende produttrici di semiconduttori a livello mondiale stanno studiando soluzioni per aumentare la potenza di elaborazione dei SoC ARM, entro il 2014. Le novità arriveranno con i chip prodotti a 20 nm con architettura ARM di prossima generazione per i dispositivi mobile.

Allo stato attuale, il clock più alto raggiunto nel settore mobile è 2.3 GHz realizzato dai SoC Snapdragon 800 e Tegra 4i entrambi prodotti a 28 nm  e che stanno pian piano arrivando sul mercato degli smartphone e tablet anche sul mercato.

ARM-CPU

Con il processo produttivo a 20 nm è previsto un sostanziale aumento della velocità di clock quantificato in circa il 30% in più o come 1,9 volte meglio allo stesso tempo diminuendo del 25% i consumo in energia, il che significa più respiro per le batterie.

Si ipotizza quindi con i 20nm, un raggiungimento, per le CPU integrate nei SoC ARM, del clock pari a 3 GHz. Le prime soluzioni che adotteranno questo nuovo processo produttivo sono previste entro la fine del 2014.

Via | GSMArena

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: