Primi segnali di abbandono per il sistema operativo più longevo della storia di Microsoft. Finalmente c’è un calo netto nelle percentuali di market share che vede Windows XP crollare in favore dei suoi successori Windows 7 e Windows 8, mentre Vista resta sul livelli del mese scorso.

Andando a vedere più nello specifico le percentuali di market share vediamo che Windows XP è calato di oltre tre punti percentuali in soli 30 giorni, il che forse vuol dire che l’avvertimento di Microsoft sta avendo effetto. Si passa quindi da una percentuale del 37.19% a un 33.66%.

grafico versioni sistemi operativi desktop

I punti persi da XP vanno tutti appannaggio di Windows 8 che cresce dal 5.4% di Luglio al 7.41% di Agosto e di Windows 7 che sale ancora dal 44.49% al 45.63%. Vista resta sostanzialmente stabile con una perdita di 0.10% circa. Per quanto riguarda Mac OS X le percentuali delle varie versioni restano stabili con variazioni dell’ordine di un decimo di punto percentuale.

Se andiamo a inquadrare la situazione a livello più esteso vediamo come in generale la situazione resta la medesima del mese scorso con Mac OS che resta fermo con una microscopica crescita (+0.09%), Windows che perde un misero 0.4% preso nella quasi totalità dalle varie distro Linux che salgono di 0.3%. Insomma un panorama che si evolve nel solo ambiente Windows e che non vede cambiamenti sostanziali.

Via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: