Il sito web Cryptome ha rilasciato poche ore fa alcune decine di documenti, che illustrano come gli utenti web vengano costantemente spiati, controllati e seguiti durante la normale navigazioni in siti del calibro di Facebook, AOL e Microsoft o da applicativi web come Skype.

Si tratta di vere e proprie guide allo spionaggio, ad esempio viene spiegato passo passo come ricavare dati privati da Facebook pur non essendo amici della “vittima” oppure come rintracciare lo storico delle telefonate da un iPhone o scoprire le password nascoste sul browser Firefox. Un compendio di informazioni riservate che potrebbero essere utilizzate per fini illeciti dai malintenzionati, sebbene l’obbiettivo iniziale fosse quello di fornire uno strumento utile alle indagini a polizia e reparti scientifici.

Per l’accesso a tali documenti il sito ha usufruito dell’aiuto del noto gruppo di hacker Anonymous. I file sono ormai di dominio pubblico e chiunque può scaricarli e consultarli.


Partecipa alla discussione