Gli Android One sono il progetto di Google che mina a battere la concorrenza di tutti i feature phone, i classici cellulari di nuova generazione, che popolano la fascia bassa dei mercati emergenti collocando a prezzi estremamente bassi dei prodotti con sistema operativo Android di ultima generazione con sicuramente più potenzialità di un cellulare sui 50€.

Oggi è stata rilasciata la prima build della CyanogenMod 12.1, la build che consente di avere l’ultima versione rilasciata per questi dispositivi, la Android 5.1, con non poche personalizzazioni e per ora pochissimi bug noti per l’utente finale che deciderà di installare questa versione di Android modificata sul proprio terminale Android One.

CyanogenMod

Per ora infatti si registra un funzionamento corretto e completo di tutto l’hardware che dispositivo monta a bordo. L’unico bug al momento noto riguarda l’apertura delle impostazioni delle reti mobile con una sola SIM inserita, ricordiamo che i terminali Android One montano tutti il doppio slot SIM.

Infine è da evidenziare l’integrazione del kernel basato su Linux 3.10.x dopo che Mediatek, la produttrice dei SoC economici montati a bordo di questi dispositivi, ha rilasciato i sorgenti dei driver che regolano il funzionamento dell’hardware con le ultimissime versioni di Linux.

Vi rimandiamo alla pagina ufficiale di XDA sull’argomento nella quale potrete trovare degli approfondimenti che riguardano questa ROM. In ogni caso il debutto su altri dispositivi dovrebbe avvenire a breve nella classica forma delle nightly.

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: