Il problema degli smartphone attuali e dei tablet non è tanto la potenza o lo schermo in HD: il vero talone d’achille è la durata della batteia che ad inizio 2012 permette di mantenere uno smartphone operativo per una media di un giorno/ un giorno e mezzo. Per trovare una soluzione a questo problema, il ricercatore Arman Ahnood, del London Centre of Nanotechnology sta cercando di sormontare questo problema con dei pannelli solari sugli schermi OLED dei dispositivi.

L’obiettivo è quello di rendere il dispositivo il più autonomo possibile tramite i pannelli solari che catturerebbero l’energia sprecata dallo schermo OLED. Secondo Arman, solo il 36% della luce prodotta dagli schermi viene effettivamente emessa fuori dal device. Con i pannelli solari disposti sotto lo schermo il ricercatore ha ottenuto un’efficienza dell’11-18% nel catturare questa energia. Questa tecnologia è ancora lontana dall’essere adottata, ma migliorando queste performance, creando schermi meno dispendiosi di energia e magari con l’aiuto di qualche raggio solare, in futuro forse sarà possibile avere davvero uno smartphone che si ricarica da solo. Speriamo non rimanga solo un sogno.

via

https://www-techzilla-it.cdn.ampproject.org/update-cache/c/s/www.techzilla.it/display-oled-celle-solari-cellulare-auto-ricaricabile-ce-prototipo-19342/amp?amp_action=flush&amp_ts=1556104177&amp_url_signature=mT-oMYjSRCAiSQcD6yToinKrFNkV0XCMpx4lWJfCXCrX-V6m5yAiS8dg5kzCtRKc4IqvY4t1ENHs5UG96P8_htoKQg_wVTGFojCYXcZjlMhI07khxr-M0Mgbu3-9DS96Hv-Q3w5nqppMQx50NNsV1nsrFG_PLuHIlPjP-GgTmsGml96n0yQYLSoT1BOghqSCGy9lKZNwyDkGBr8nY0Krw-ywlRfswiH1n2uoS6w4ub3J0psRT_DytyD5_Y3RvgM1g6cp47prK5OUuti0NFCrfK-UAWPBia4jw_NDnTWfF4abWCLqf61BON-ZMDUw1qRPZByCWw7Vrc_DXalfROJrRQ
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: