[box_light]

Aggiornamento 5: Aggiornata la guida con redsn0w b5c che migliora la procedura di sblocco. Non necessario se già hai eseguito il Jailbreak in precedenza.

Aggiornamento 4: Aggiornata la guida con redsn0w b5 che corregge alcuni problemi con iBooks e i DRM. La procedura è sempre la solita.

Aggiornamento 3: la guida ora comprende redsn0w beta 4 che corregge i bug di ibooks e conlaunchctl. Se avete problemi con il vostro device già jailbrekkato rieseguite le procedura con i nuovi file senza installare Cydia. In alternativa potete scaricare i file di Corona Aggiornati da Cydia. Qua la notizia della beta4

Aggiornamento 2: aggiunti i link per redsnow beta3 e aggiunte voci alla FAQ. Adesso la procedura di Jailbreak darà meno problemi come icone bianche e cydia che crasha. tutte le info qui

Aggiornamento: aggiunta guida passo-passo per aggiornare e jailbreak, oltre a nuovi link per scaricare redsnow 🙂 [/box_light]

Pod2G ci augura Buon Natale e lo fa rilasciando il suo Jailbreak Untethered per tutti i dispositivi con iOS 5 con chip non-A5, quindi per i dispositivi Apple che non siano dual core.

Dopo aver visto gli ultimi aggiornamenti di Pod2G, che affidava parte del suo lavoro al Dev Chron Team, ecco arrivare i frutti del suo operato. Nonostante i possessori di iPhone 4S e iPad2 dovranno attendere ancora un pò di tempo, gli altri potranno gustarsi un bel Jailbreak Untethered per i propri dispositivi.

Ecco cosa dovete sapere e cosa dovete fare prima di procedere:

  • Il Jailbreak Untethered è per dispositivi iPhone3Gs, iPhone 4, iPhone4-CDMA, iPAd1, iPod touch 3g e iPod Touch 4G
  • Se hai uno di questi dispositivi e non hai ancora aggiornato a iOS 5.0.1, fallo ora! Il bug SHSH è ancora aperta su ios 5.0.1 permettendo il Jailbreak. Se lo sblocchi tramite ultrasn0w o gevey, assicurati di aggiornare a 5.0.1 solamente tramite un IPSW personalizzato. Se non sai come si fa cerca su iClarified.com. Una volta aggiornato a 5.0.1 utilizza redsnow 0.9.10 per fare il Jailbreak Untethered.
  • Se hai già iOS 5.0.1 con un Jailbreak Tethered hai due opzioni: utilizzare redsnow 0.9.10 sopra il tuo device jailbrekkato ( deseleziona installa Cydia se fai così ), oppure installa il paccheto Cydia preparato dal dev chron team. Le patch sono le stesse indifferentemente dalla modalità scelta.
  • Alcuni di voi usano una configurazione Ibrida tra iOs 5.0 e iOS 5.0.1. In questo caso non utilizzate redsnow, ma prima ripristinate il sistema al firmware originale Apple con iTunes e dopo eseguite il tool per il Jailbreak, altrimenti potreste finire in un loop di riavvii continui.
Pronti? Ecco allora il download per RedSnow 0.9.10. Vi basterà scaricarlo e connettere il vostro dispositivo al computer seguendo i passi a schermo. Buon Jailbreak!

Ecco i link per il download di RedSnow 0.9.10 beta 5c:

  • redsn0w 0.9.10b5c per OS X [Aggiornato il link, beta5c]
  • redsn0w 0.9.10b5c per Windows (Assicurati di avviarlo con privilegi di Amministratore) [Aggiornato il link, beta5c]

Guida passo-passo per aggiornare ad iOS 5.0.1 e Jailbreak

Prima di eseguire il Jailbreak dovete avere il firmware 5.0.1 di Apple. Se non l’avete seguite una delle due procedure qui sotto per risolvere.

Come aggiornare a iOS 5.0.1 – Modalità guidata

Per aggiornare il nostro Apple device ( senza jailbrekkato ) avremo due opzioni. La prima, e più semplice, è in pieno stile Apple: basterà collegare il dispositivo al computer con l’ultima versione di iTunes installata. iTunes ci notificherà in automatico la presenza del nuovo aggiornamento per il nostro dispositivo.

Ancora più semplice è l’aggiornamento automatico OTA ( Over The Air ). Se il nostro dispositivo è collegato a rete wi-fi ( sono circa 45mb di download ) verrà notificato l’aggiornamento scaricabile direttamente dal dispositivo. Per farlo basterà andare nelle Impostazioni nel menu Generali e cliccate sulla voce “Aggiornamento Software”. Dopo l’installazione e il riavvio la procedura sarà terminata. Non è necessario effettuare il backup dei dati.

Come aggiornare a iOS 5.0.1 – Metodo manuale

In alternativa è possibile effettuare l’aggiornamento manuale scaricando l’ipsw corrispondente al nostro dispositivo. Per eseguire l’aggiornamento manuale aprite iTunes e cliccate sulla voce “Verifica aggiornamenti” o “Aggiorna” mentre tenete premuto il tasto ALT se avete un Mac, o SHIFT se avete Windows. Quando si aprirà una  finestra dalla dovrete selezionare il file dell’aggiornamento di iOS 5 che avete salvato precedentemente sul desktop.

  • iPod touch (4a generazione)
  • iPod touch (3a generazione)
  • iPhone 4
  • iPhone 4S
  • iPhone 3GS
  • iPad 2
  • iPad

Effettuare il JailBreak Untethered di iOS 5.0.1 con RedSnow 0.9.10b5

Premessa: assicuratevi di avere iOS 5.0.1 installato sul vostro iDevice.

Passo 1: Avvia il tool RedSnow. Se ti trovi con Windows Vista o Windows 7 assicurati di eseguirlo con privilegi di Amministratore, facendo click con il tanto destro e selezionando “Esegui come amministratore”

Passo 2: Una volta aperto clicca il pulsante “Jailbreak” come mostrato in figura ( cliccala per ingrandire )

Passo 3: Collega il dispositivo che vuoi Jailbrekkare al computer con l’apposito cavo, assicurandoti che sia spento. A questo punto clicca Next su redsnow

Passo 4: Attenzione leggete bene questa procedura e accertatevi di eseguire bene la combinazione di tasti. A questo punto redsnow ti guiderà nella procedura per mettere iPhone in DFU. Il primo passo è tenere premuto il tasto power per 2 secondi, subito dopo tenere premuto anche il tasto Home ( il tasto rotondo ) per 10 secondi, continuando a tenere premuto il tasto power.

Senza rilasciare il tasto Home, rilascia ora il tasto Power, continuando a tenere premuto Home, fino a quando redsnow non avrà individuato il dispositivo.

Passo 5: A questo punto l’Iphone/iPad/iPod si riavvierà. Attendi 🙂

Passo 6: Ora Redsnow inizierà a preparare il Jailbreak per il tuo dispositivo. Anche qui devi solo attendere.

Passo 7: Alla prossima maschera ti verrà chiesto cosa installare. Seleziona solamente Cydia e clicca su Next.

Passo 8: Il dispositivo si riavvierà ancora. Al successivo reboot redsnow installerà il nuovo kernel e RAM DISK

Passo 9: Finito! LA prossima maschera ci avviserà che il Jailbreak è stato completato. Ora non dovrete fare altro che riavviare l’iPhone, l’iPad o l’iPod Jailbrekkato. Il primo avvio richiederà anche 5 minuti! Quindi non abbiate fretta e lasciate fare al tool il suo lavoro. Al riavvio troverete Cydia nella springboard, pronto ai vostri comandi. Se avete dubbi o problemi chiedete nei commenti qui sotto.

[box_light]Come sempre la procedura è stata testata molte volte, tuttavia TechZilla.it e il suo staff non si possono assumerere sponsabilità nel caso di danneggiamento o malfunzionamenti causati dalla procedura[/box_light]

Errori comuni. FAQ

Alcuni utenti hanno riscontrato errori durante la fase di installazione o dopo che il jailbreak è stato completato. Secondo le loro esperienze la maggior parte dei problemi si risolvono in maniera automatica dopo un pò di “assestamento del device”

  • Mi rimane bloccato dopo il jailbreak sul logo della mela – La procedura del primo avvio dopo il jailbreak richiede anche 10 minuti. Se vedi che passa troppo tempo, ripeti la procedura dal passo 1 e rimettendo il device in DFU.
  • Alcune icone ( telefono e Cydia ) sono bianche: effetti collaterali che spariranno col tempo. Utilizza il dispositivo normalmente e fai qualche riavvio. Dopo un pò tornerà tutto alla normalità.
  • Cydia non trova i file: dovrete aggiungere i repository all’elenco di Cydia. Questi non vengono segnalati qui su TechZilla in quanto contengono materiale protetto da Copyright.
  • Ho già eseguito il Jailbreak con una versione precedente di RedSnow, che devo fare? Se non hai problemi tieni quella, altrimenti se noti icone bianche o instabilità, esegui di nuovo la procedura con redsnow beta4 e deseleziona “install cydia” durante la procedura.
  • Per ogni altro problema potete parlarne nel FORUM nell’apposita sezione.

grazie ad Elia per la segnalazione. via

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo all'incirca una email a settimana, e puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: