Lo scorso settembre GoPro ha presentato le nuove action camera Hero5 Black e Hero5 Session e il drone Karma – quest’ultimo commercializzato a partire dal 23 di ottobre. L’azienda californiana ha annunciato oggi il richiamo di 2500 GoPro Karma, i quali, a quanto pare, sarebbero affetti da un problema di perdita di potenza durante il volo. L’annuncio è stato diramato dopo che GoPro aveva ridimensionato a 600 milioni di dollari – dai 666 milioni previsti in precedenza dagli analisti – le stime dei profitti relative al periodo delle festività natalizie, causa l’insorgere di problemi nella produzione della Action Camera Hero5 Ultra HD.

“L’amministrazione si sta facendo prendere dall’impazienza. La fretta di portare sugli scaffali i propri prodotti in tempo per le feste ha causato qualche inconveniente” ha commentato Andrew Uerkwitz, analista di Oppenheimer & Co. La compagnia ha reso ben chiaro che non si tratta di una campagna di sostituzione, bensì di rimborso: i possessori dei droni richiamati, dunque, non riceveranno in cambio un GoPro Karma nuovo in sostituzione né potranno cambiare il proprio drone con un altro prodotto, ma dovranno accontentarsi del rimborso totale del prezzo.

drone gopro karma

La commercializzazione di GoPro Karma, inoltre, verrà sospesa fino a quando l’azienda non sarà in grado di identificare e risolvere il problema. Secondo Uerkwitz, grazie a questa tempestiva campagna di rientro GoPro avrebbe minimizzato il danno: coloro che hanno acquistato il drone immediatamente dopo la sua messa in vendita sono infatti probabilmente utenti fidelizzati la cui fiducia nel marchio GoPro difficilmente vacillerà. Nonostante ciò, il problema ha causato una flessione delle azioni GoPro pari al 9%.

Fonte

Partecipa alla discussione