Facebook ha ufficializzato Instant Articles, una nuova piattaforma inedita che vede al proprio interno contenuti creati dalle redazioni giornalistiche più prestigiose e che saranno disponibili solo tramite l’app del celebre social network.

A leggere il comunicato di Facebook riguardante questa novità, sembra quasi che Zuckerberg sia stato “infastidito” dal tempo di caricamento di alcune notizie presenti su siti esterni, rendendosi conto di come questo tipo di contenuto sia il più lento da caricare tramite la sua applicazione. La soluzione sembra essere proprio eliminare il passaggio al sito esterno e da questa idea è nato Instant Articles, che dovrebbe prima di tutto velocizzare la fruizione delle notizie.

Facebook-Instant-Articles2

Ma Zuckerberg ha pensato bene di rendere più intrigante la sua nuova idea e per questo si è affidato ad i contenuti esclusivi: tramite un accordo con diverse celebri testate (The New York Times, National Geographic, BuzzFeed, NBC, The Atlantic, The Guardian, BBC News, Spiegel, Bild), Instant Articles potrà contare su contenuti fruibili solo tramite l’applicazione mobile di Facebook, “costringendoci” ad installarla se non vogliamo rinunciarci.

Sotto il profilo “tecnico”, da non sottovalutare è anche la nuova e inedita tecnologia Facebook sta introducendo con Instant Articles. Niente di paragonabile a ciò che abbiamo visto finora: questi articoli sono ottimizzati in maniera incredibile, grazie a una velocità di caricamento unica, video interattivi, mappe interattive e immagini navigabili ad altissima risoluzione. Shezed Morani, creative director alla NBC news, la definisce “una pagina in vita”.

Facebook-Instant-Articles4

Ogni redazione sarà padrona del proprio spazio: ognuna potrà quindi utilizzare i propri colori, layout e font, mantenendo una propria identità grafica. Non è ben chiaro se ci siano accordi particolari tra le testate e Facebook, cosa che riteniamo verosimile, ma anche senza entrate direttamente di Facebook quella di Instant Articles potrebbe essere una soluzione che fa felici tutti: maggiore visibilità per gli articoli, maggiori introiti pubblicitari, maggior tempo speso su Facebook visti i contenuti inediti e l’esperienza unica di lettura.

Il lancio di Instant Articles è al momento appannaggio dei dispositivi iOS, mentre per Android e Windows Phone nessuna notizia se non un troppo generico ‘continui sviluppi futuri in collaborazione con i partners’. Ne riparleremo presto, ne sono sicuro.

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: