Il mercato degli smartphone viaggia ad una velocità sempre più elevata, e non è un mistero che molti sviluppatori di applicazioni per Android ne approfittino per adeguare il proprio software alle risorse sempre più cospicue a disposizione. Chi si trova tra le mani un dispositivo di qualche anno fa, tuttavia, patisce irrimediabilmente la carenza di memoria RAM, di memoria interna e di potenza computazionale. Per questo motivo, talvolta assistiamo alla comparsa di versioni “Lite” di app particolarmente note, come ad esempio Facebook, la cui versione alleggerita è stata annunciata nel 2015.

Nel tentativo di aumentare la diffusione del proprio social all’interno dei mercati emergenti, Facebook ha rilasciato poche ore fa Messenger Lite: progettato per girare sugli smartphone più “anziani” o comunque poco potenti e dotati di poca memoria, Messenger Lite richiede meno banda rispetto alla versione standard dell’app e promette di operare meglio con connessioni poco stabili. Messenger Lite è stato rilasciato inizialmente per i seguenti mercati emergenti: Kenya, Malesia, Sri Lanka, Tunisia e Venezuela. Ma una release a più ampio respiro geografico sarebbe già in cantiere.

facebook messenger lite

Non c’è dubbio che, nel caso Facebook decidesse di rendere disponibile la versione Lite di Messenger in tutto il mondo, sarebbero parecchi gli utenti dotati di smartphone di ultima generazione che non si farebbero scrupolo di sostituire l’app originale di Messenger con la nuova release Lite meno avida di risorse, sacrificando alcune delle funzionalità di Messenger che certamente non sono state implementate su Messenger Lite, come ad esempio Facebook Stories e i Chatbot.

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: