Facebook continua a perdere pubblico soprattutto nel target giovanile dove, spopolato sempre di più realtà come Twitter e Google Plus (che da pochi giorni ha trovato enorme giovamento dall’implementata community di Youtube). Quale rimedio ha cercato di inseguire il team di Mark Zuckerberg per uscire da questa situazione? Stando alle ultime cronache, ha tentato di acquistare la fetta di mercato attualmente occupata da Snapchat. Fallendo miseramente.

Facebook pare infatti abbia inzialmente contattato i due giovanissimi fondatori dell’app di instant messagging per chiedergli un’acquisizione da un miliardo di dollari. I due però non si sono fatti initimidire dalla spropositata cifra e hanno rifiutato l’offerta. Pochi giorni dopo, Zuckerberg ha rilanciato con un’offerta da ben tre miliardi di dollari. Peccato che anche in questo caso ha ricevuto una risposta negativa.

Una presa di posizione che fa davvero onore ai due under 30 che hanno realizzato Snapchat, una applicazione che permette di ricevere ed inviare messaggi che si autodistruggono dopo la lettura (un po’ come le videocomunicazioni nei film di James Bond). Insomma, un fenomeno in costante crescita non tanto per questa sua funzione quanto per aver fomentato i più giovani al fenomeno del sexting: ovvero l’invio di testi, foto e video a tema osè.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome