Anche quest’anno la fiera della Scienza di Google apre i battenti a tutti i giovani dai 13 ai 18 anni che potranno proporre le loro domande e i loro progetti direttamente a Google, che in collaborazione con Lego, National Geographic, il CERN di Ginevra e Scientific America, premieranno i migliori progetti realizzati. Ma cos’è esattamente la Fiera della scienza?

Con la Fiera della scienza di Google del 2011, è stata lanciata la prima competizione scientifica online internazionale per gli studenti tra i 13 e i 18 anni. Oltre 10.000 studenti da 91 Paesi hanno presentato meravigliosi esperimenti scientifici. Con argomenti che spaziavano da “Posso programmare un robot in inglese?” a “Posso rendere ancora più veloce una tavola da windsurf con una chiglia dotata di alette?”, “In che modo la marinata influisce sui livelli cancerogeni del pollo alla griglia?”

“Siamo rimasti affascinati, illuminati e meravigliati dai giovani talenti scientifici in così tanti settori in tutto il mondo.”

Dopo aver ristretto questo sorprendente gruppo di ragazzi a 60 semifinalisti, i cui progetti sono stati esaminati dal pubblico, sono

stati selezionati 15 finalisti che sono venuti alla sede centrale di Google per la finale dal vivo della Fiera della scienza di Google.

I primi 15 hanno entusiasmato i nostri giudici luminari così come gli oltre 1.000 spettatori del luogo e i googler che si sono fermati ad assistere all’evento nella nostra sala per le mostre il giorno delle finali.

Quando sono pervenuti i risultati, il potere delle donne è stato il tema centrale. Le nostre prime tre vincitrici per categoria d’età sono state tutte ragazze:

  • Lauren Hodge per il gruppo di 13-14 anni. Lauren ha studiato l’effetto delle diverse marinate sul livello di agenti cancerogeni potenzialmente pericolosi nel pollo alla griglia.
  • Naomi Shah per il gruppo di 15-16 anni. Naomi ha tentato di dimostrare che, apportando delle modifiche agli ambienti chiusi che migliorano la qualità dell’aria, è possibile ridurre il ricorso dei pazienti ai medicinali contro l’asma. Naomi e Lauren hanno vinto ognuna una borsa di studio da $25.000 e gli stage presso Google e LEGO.
  • Shree Bose per il gruppo di 17-18 anni. Shree ha scoperto un modo per migliorare la cura del cancro alle ovaie nelle pazienti che hanno sviluppato una resistenza a determinati farmaci. Shree ha ricevuto una borsa di studio di $ 50.000, un viaggio alle isole Galápagos con National Geographic Explorer e uno stage presso il CERN.

Un’idea davvero interessante che stimola i giovani, promuove la scienza e offre una possibilità anche ai “piccoli” geni che magari hanno inventato qualcosa di incredibile da condividere con tutti. A seguire il breve video esplicativo per le modalità di partecipazioni.

httpv://www.youtube.com/watch?v=iz4HTI0WBCE

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: