La mattinata del Mobile World Congress di Barcellona è stata caratterizzata dalla presentazione di Xiaomi Mi 5, il nuovo flagship del gigante di Pechino che ha catturato gran parte delle attenzioni degli appassionati presenti al congresso, grazie anche al carisma di Hugo Barra, il caliente vicepresidente brasiliano di Xiaomi . Xiaomi Mi 5 non ha deluso le aspettative, e si configura come un temibilissimo avversario per gli altri top di gamma presentati al MWC, vale a dire Samsung Galaxy S7, LG G5 e Sony Xperia X.

Xiaomi Mi 5 si ispira sicuramente alle linee arrotondate del popolare Xiaomi Mi Note, ed è provvisto di un elegante vetro stondato ai lati che accompagna la presa di un frame in alluminio in maniera seamless. Notiamo subito la novità del tasto fisico home che funge anche da lettore per le impronte digitali. Disponibile in tre versioni differenti (Standard, High e Pro), Xiaomi Mi 5 non ha alcuna intenzione di mostrare riverenza nei confronti dei competitors, e mostra una gran personalità, sfoggiando materiali di alta qualità.

Xiaomi Mi 5

La versione standard e quella high (129 grammi di peso) hanno infatti un retro 3D Glass Body, mentre la versione PRO (139 grammi di peso), denominata non a caso Exclusive Ceramic, è dotata di una scocca in ceramica e zirconio dalla durezza invidiabile, e dunque estremamente resistente ai graffi. Il display è da 5.15 pollici Full HD con risoluzione pari a 1920 x 1080 pixels: si tratta di uno schermo ad altissima luminosità (600 nits), caratterizzato da una retroilluminazione 16-LED e un sistema molto preciso di regolazione della potenza in relazione alla luminosità ambientale (tecnologia Sunlight Display).

Xiaomi Mi 5

Ma andiamo ad esaminare le specifiche che, vi anticipiamo già, sono incredibili se messe in relazione a quello che dovrebbe essere il prezzo del dispositivo (o perlomeno, il prezzo in Cina). Xiaomi Mi 5 è dotato, nella sua versione standard, di un processore Snapdragon 820 di ultima generazione underclockato (dual-core 1.8 GHz + dual-core 1.6 GHz), mentre la versione high e quella PRO potranno contare su tutta la potenza del Soc (dual-core 2.15 GHz + dual-core 1.6 GHz).

Per quanto riguarda la memoria RAM, avremo 3GB LPDDR4 nella versione standard e quella high, e 4GB per la versione PRO. La memoria interna invece va a scalare regolarmente: 32GB (UFS 2.0) per la versione standard, 64GB per la versione High, e ben 128GB per la versione di lusso PRO.

Xiaomi Mi 5 • Le specifiche

Sistema OperativoAndroid
Versione Sistema Operativo6.0 Marshmallow
Dimensioni144.6mm x 69.2mm x 7.3mm
Peso129 grammi
CPUSnapdragon 820 (Standard Edition = Dual-core 1.8 GHz + dual-core 1.6 GHz / High Edition e Ceramic Exclusive Edition = Dual-core 2.15 GHz + dual-core 1.6 GHz)
GPUAdreno 530
RAM (GB)3GB / 4GB
Memoria interna (GB)32GB / 64GB / 128GB
Pollici Display5.15
Risoluzione Display1080 x 1920
Tipologia DisplayIPS LCD
Megapixel Fotocamera16
Capacita batteria (mAh)3000

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica Xiaomi Mi 5.

Una delle caratteristiche più succulente di Xiaomi Mi 5 è sicuramente la fotocamera, anzi, le fotocamere. La fotocamera posteriore da 16MP utilizza un sensore Sony IMX298 con autofocus PDAF e apertura f/2.0, caratterizzata da un innovativo sistema di stabilizzazione delle immagini a 4 assi, di cui il produttore cinese è particolarmente orgoglioso. In occasione della presentazione, infatti, sul canale Youtube Mi è comparso un video che confronta lo stabilizzatore del Mi 5 con quello degli iPhone 6S e iPhone 6S Plus. Il risultato è ai limiti della derisione, ma fa anche ben sperare.

Anche la fotocamera anteriore sorprende piacevolmente: si tratta di una 4MP UltraPixel con pixel grandi 2µm, il che si dovrebbe tradurre in selfie e video di buona qualità anche in caso di illuminazione ambientale scarsa. Per raccontare la bontà della fotocamera posteriore di Xiaomi Mi 5, sul profilo twitter di Xiaomi sono comparse alcune fotografie scattate con differenti condizioni ambientali, che vi proponiamo nella seguente galleria (ovviamente, da prendere con le pinze in quanto prive di contraddittorio):

Xiaomi Mi 5 beneficia di tutte le tecnologie dell’ultima piattaforma Snapragon: sarà quindi dotato di Qualcomm Quick Charge 3.0 (80% della batteria ricaricata in un’ora), potrà registrare video in 4K, e sfruttare la categoria 12 di LTE con velocità fino a 600 Mbps. La batteria sarà da 3000 mAh, e purtroppo – forse l’unica pecca – non removibile. Farà uso di Android Marshmallow 6.0 e dell’interfaccia MIUI 7.

Il prezzo? Per quanto riguarda il mercato cinese, i modelli Standard, High e Pro saranno venduti al prezzo rispettivamente di 1.999, 2.299 e 2.699 yuan (circa 278, 320 e 375 Euro al cambio attuale). Prezzi che fanno, a dir poco, ben sperare.

Rimanete sintonizzati per il nostro video hands-on!

Techzilla @ MWC2016

Per ricevere gli ultimi aggiornamenti restate sintonizzati sulla pagina dedicata e sul nostro canale Youtube.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here