Buone notizie per gli amanti del root che sono intenzionati ad acquistare il nuovo top-gamma Samsung, infatti alcuni utenti che hanno potuto metterci le mani sopra confermano che il root del Galaxy S 3 è possibile senza particolari problemi. Chainfire non ha testato il root sul dispositivo, ma sul firmware del Gs3 che gli ha passato una sua fonte, tuttavia non dovrebbe costituire alcun ostacolo per il GS3 che vedremo a breve in commercio.

Il Galaxy S3 non sembra particolarmente protetto da Samsung con protezioni, infatti chainfire ha dovuto solamente creare il file kernel con un adb modificato ed installare manualmente il superuser. Samsung ha inoltre deciso di utilizzare il formato  standard boot.img per il kernel.  C’è inoltre una partizione di recovery separata in questo firmware, che permette l’installazione di altre recovery per il device. Chainfire ha deciso di non rilasciare ancora il tool in quanto al momento servirebbe a poco ed inoltre potrebbe permettere di tracciare l’utente che gli ha fornito la rom del GS3, causandogli problemi.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: