Samsung era a lavoro da tempo su una nuova fotocamera con tecnolgia ISOCELL che ha visto il debutto sul Galaxy S5 lo scorso 24 febbraio. La novità non è nei megapxiel, anche perchè forse non è neanche molta la differenza fra due buone ottiche, ma proprio in questa nuova tecnologia, chiamata appunto ISOCELL, spiegata da Samsung in un video.

Il colosso coreano è andato a lavorare sul sensore in modo da ridurre del 30% rumore video, andando anche ad isolare ogni singolo pixel al momento dello scatto in modo da avere un immagine di qualità superiore, con più luce e con una gamma cromatica più naturale.

Inoltre, sempre secondo il produttore, i sensori con tecnologia ISOCELL permettono anche di avere tempi di messa a fuoco ridotti a 0,3 secondi e sono ancora più sottili dei normali BSI o CMOS che troviamo su altri smartphone, il che consentirebbe di mantenere (seppur in minima parte) ridotto lo spessore dei dispositivi.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: