George Hotza potrebbe non suonare familiare a molti, ma l’accoppiata ge0hot e iPhone 4 potrebbe far tornare alla mente di molti quei ricordi: geohot è l’hacker diventato famoso per aver bypassato per la prima volta, nel lontano 2008, la sicurezza dell’iPhone creando il primo Jailbreak e per l’esser stato accusato da Sony di pirateria. In seguito al successo ottenuto, Mark Zuckerberg lo prese sotto la sua ala milionaria e lo mise a lavorare a Facebook, probabilmente per migliorare la sicurezza del social network azzurro.

A quanto pare però, Geohot non lavora più per Facebook infatti è stato avvistato nuovamente nel suo “ambiente naturale”: un hackaton, una maratona di hacker che si è tenuta pochi giorni fa. Un report del Business Insider spiega:

Hotz era tutt’altro che annoiato nel lavorare a Backplane, una startup avviata da Lady Gaga quando lo abbiamo incontrato questo sabato. Mi ha detto che ha apprezzato il luogo e la pizza gratis.

Quando Hotz si è presentato alla porta di Backplane si è presentato come l’hacker citato in causa da Sony, anche se è più famoso per il suo Jailbreak per iPhone.

Hotz stava lavorando su un’applicazione che permettesse di rintracciare i propri amici di Facebook su una mappa e nello specifico si è occupato della parte grafica e delle impostazioni di sistema; tuttavia il suo team non ha vinto il primo posto nella maratona. Geohot è pronto a tornare alla carica?

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: