Come si può vedere dall’immagine che apre questo articolo, relativa al mese di Maggio 2011, la versione del noto sistema operativo Google, Gingerbread, è installata su un numero sempre maggiore di dispositivi.

Questi, invece, sono i dati relativi ad aprile 2011 in cui si può notare come la percentuale di dispositivi che monta questo sistema operativo era solo al 4%, oggi guardando la tabella di apertura dell’articolo (Fonte: il sito degli sviluppatori) notiamo che Android 2.3 Gingerbread è arrivato al doppio di dispositivi rispetto al mese scorso. Chi invece sembra averne fatte le spese sono Eclair, Froyo, Android 1,5 ed 1,6.

Sicuramente a favorire questa ascesa sono state le ultime uscite di smartphone targati Samsung, Htc e Sony. Chi invece non sembra ancora decollare è l’ultima release di casa Google, Honeycomb, che anche se installata su un numero sempre maggiori di dispositivi, non sembra sufficiente ad aumentare in modo significativo queste percentuali, passando da uno 0,3% ad uno 0,6%.

Se da una parte lo sviluppo di Android è sempre più rapida, permettendo di avere un terminale sempre più fresco e aggiornato, molti produttori hardware e software si sono lamentati sempre della grande frammentazioni di versioni di Android, che renderebbe più difficile lo sviluppo hardware e software, poichè deve essere pensato tenendo in mente tutte le diverse caratteristiche delle differenti versioni.

Attendiamo i dati relativi a Giugno 2011 per avere un quadro ancora più completo che riguarda la situazione di questi sistemi operativi.

 

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: